rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
social

 “Esperienze forti”, 300 opportunità per il volontariato estivo

A seguito dell'interesse suscitato nel 2016, torna la seconda edizione del progetto che consentirà a 300 giovani studenti di occupare 2 o 3 settimane delle loro vacanze estive in attività di volontariato

Nell’ambito di 17 realtà del territorio che offrono 32 differenti opportunità. Il progetto Esperienze forti, realizzato dal Centro vicentino di solidarietà CE.I.S. in collaborazione con l’ufficio politiche giovanili del Comune di Vicenza, offrirà agli studenti delle scuole cittadine l’occasione di mettersi in gioco sperimentando attività nuove e scoprendo realtà ignote.

La proposta è stata spiegata venerdì a Palazzo Trissino dal consigliere comunale delegato alle politiche giovanili Giacomo Possamai: “Riproponiamo Esperienze forti visto il successo dello scorso anno quando ben 110 ragazzi sono stati coinvolti nella più grande iniziativa di volontariato che il Comune di Vicenza abbia lanciato".

Nei giorni scorsi gli studenti dei 17 istituti superiori della città hanno ricevuto l’opuscolo stampato in 7000 copie che raccoglie le realtà coinvolte spiegando quali sono le attività che si potranno svolgere. Dal 22 maggio al 4 giugno gli studenti potranno scegliere l’attività preferita collegandosi al sito www.informagiovani.vi.it, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

L’esperienza di volontariato si potrà svolgere tra il 13 giugno e l’8 settembre, per 2 o 3 settimane. Per conoscere meglio l’iniziativa, i ragazzi sono invitati a partecipare il 23 maggio, dalle 15.30 alle 18, ad pomeriggio informativo nella sede dell’Informagiovani, Levà degli Angeli 7. Chi deciderà di aderire sarà invitato a partecipare all’incontro di formazione previsto il 12 giugno dalle 15 alle 17 ai Chiostri di Santa Corona. A conclusione del periodo di attività ci sarà un incontro di verifica dell’esperienza avvenuta. Le 17 realtà del territorio sono attive in diversi campi.

Legambiente che coinvolgerà i ragazzi in attività di informazione e organizzazione al gazebo allestito a Campo Marzo in occasione dei Festambiente; Culturale: la Biblioteca civica Bertoliana che chiede il riordino delle raccolte librarie nella sede centrale e in quelle decentrate; la London School che propone la collaborazione nell’ambito del City camp Bortolan, alla scuola Bortolan, in lingua inglese per bambini e ragazzi; La Piccionaia s.c.s. invita a collaborare all’organizzazione dei Centri estivi dedicati alle tecniche di cattura ed elaborazione di video e immagini digitali.

L’edizione 2016 ha visto la partecipazione di 110 ragazzi e di 19 enti di volontariato. La maggioranza degli iscritti, per la quasi totalità studenti (92%) - hanno partecipato anche giovani disoccupati - , era rappresentata da ragazze tra i 16 e i 18 anni (72%), per lo più residenti a Vicenza (74%). Le esperienze portate a termine in enti operanti in quattro diversi ambiti (culturale, ambientale, sociale e sociosanitario) sono state 102 su 110 proposte, per un totale di 3400 ore svolte in attività di volontariato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

 “Esperienze forti”, 300 opportunità per il volontariato estivo

VicenzaToday è in caricamento