menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ancora un mese per sostenere “I sentieri di Caracol”

Ancora un mese per sostenere su Produzioni dal Basso il progetto selezionato da Banca Etica che vuole tracciare dei percorsi podistici nella collina della Gogna. “Sentieri accessibili a tutti, per scoprire le storie delle figure sportive che si sono battute contro le discriminazioni”

Mappare e tracciare dei nuovi percorsi podistici, di nordic walking e trail running in uno spazio verde non ancora valorizzato della città di Vicenza, dove l’urbanizzazione lascia spazio a una collina di biodiversità: la Gogna. E dedicare ciascuno di questi sentieri a una figura sportiva che si è distinta contro le discriminazioni.

Si chiama “I sentieri di Caracol” ed è il nuovo progetto proposto dall'asd Polisportiva Independiente - con l’Unione Italiana Sport Per tutti (Uisp) di Vicenza e l'associazione “Caracol Olol Jackson” onlus - e selezionato da Banca Etica nell'ambito del bando Impatto + “Sport per tutti e responsabilità sociale”.

Il progetto è quindi stato inserito nel network di Banca Etica sulla piattaforma on line produzionidalbasso.com, per essere sostenuto con una raccolta fondi dal basso. Tutti i i cittadini possono così contribuire a realizzare “I sentieri di Caracol”, donando ancora per un mese, entro il 30 giugno 2018, una piccola cifra: la somma raccolta servirà per l’acquisto dei tabelloni e dei segnavia da posizionare lungo i percorsi; per sostenere le spese per ottenere le autorizzazioni comunali per la mappatura; per creare il progetto grafico da utilizzare sia sui tabelloni d’inizio percorso, che sulla mappa e per coprire le spese di comunicazione del progetto (pagina facebook, sito, flyer).

“Con progetto 'I sentieri di Caracol' vogliamo tracciare cinque percorsi di differenti lunghezze e dislivelli, accessibili a tutti, che colleghino la strada di Gogna, il contesto verde del quartiere popolare dei Ferrovieri e la frazione di Nogarazza, che porta fino ai Colli Berici”, spiegano i promotori dell'iniziativa. Un suggestivo percorso immerso nel verde, lungo il quale saranno posizionati dei cartelli per raccontare, passo dopo passo, le storie di donne e uomini conosciuti nel mondo dello sport per il loro impegno nella lotta contro le discriminazioni e a favore dell’integrazione.

“Pensiamo a Billie Jean King - statunitense, classe 1943 -, la prima tennista a sconfiggere un uomo nella 'battaglia dei sessi' nel 1973 e la prima atleta lesbica a fare coming out con la tennista ceca Martina Navra?tilova?. O a James Cleveland Owens, detto Jesse (1913-1980), l'atleta afroamericano, noto per aver vinto quattro ori alle Olimpiadi di Berlino del 1936, proprio davanti agli occhi di Adolf Hitler. E poi Mohammed Ali?, Abebe Bikila, Tommie Smith, Arthur Ashe: sono numerose le figure sportive significative per il loro percorso a favore dell’integrazione. Storie preziose per prendere coscienza della necessita? di un cambio di prospettiva per la costruzione di una societa? piu? accogliente”.

Sostenere il progetto sulla piattaforma Produzioni dal basso è molto facile: basta collegarsi al link www.produzionidalbasso.com/project/i-sentieri-di-caracol-camminando-per-linclusione e scoprire il progetto nei dettagli e cliccare sul tasto rosso “Sostieni questo progetto”. Si può scegliere liberamente la cifra che si vuole donare (può essere fatta una donazione libera, o nei valori indicati, dai 15 ai 100 euro) ed è sempre prevista una ricompensa; la donazione può essere fatta con paypal, carta di credito o bonifico.

Per altre informazioni, per collaborare al progetto o in caso di problemi con le donazioni, si può scrivere a polisportivaindependiente@yahoo.it. www.produzionidalbasso.com/project/i-sentieri-di-caracol-camminando-per-linclusione

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lotto, raffica di vincite con la stessa combinazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento