Sfida all'ultimo mattoncino: anche una vicentina in gara

Tra i primi Lego Master Builder italiani anche la giovane Elisa di Rosà

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VicenzaToday

Questi sono i numeri di un casting incredibile che è iniziato a Febbraio 2019: • 30.000 aspiranti Master Builder iscritti • 20.000 kit ritirati nei negozi aderenti all’iniziativa e nei LEGO store • 7.000 foto o video caricati • 1050 partecipanti alle 7 semifinali in tutta Italia • 3 ragazzi sono i primi Master Builder italiani: Leone, Asia ed Elisa rappresentanti rispettivamente le categorie 5-7anni, 8-11 anni e 12-16 anni. Si sono sfidati sabato 29 giugno i 21 giovani costruttori dai 5 ai 16 anni, che hanno dato sfogo alla loro creatività, in un mix di velocità, memoria e immaginazione, per cercare di diventare i primi LEGO Master Builder d’Italia. Protagonisti assoluti tantissimi mattoncini, voglia di giocare e fantasia, il tutto unito al rispetto delle regole, concentrazione e determinazione. Dopo aver partecipato alla prima selezione, tra i migliaia di aspiranti Master Builder, e aver superato le semifinali di maggio e giugno a Milano, Verona, Ancona, Roma, Napoli, Bari e Palermo, solo 21 costruttori sono arrivati alla fantastica finale milanese che si è tenuta alla “La Stamperia” di Via Pietrasanta 14. Ogni città sede delle semifinali, ha visto protagonisti ben 150 costruttori suddivisi nelle tre fasce d’età. Gli aspiranti LEGO Master Builder si sono sfidati nelle diverse prove con grande impegno e concentrazione, con occhi pieni di speranza e gioia per essere arrivati nel mondo del mattoncino. Leone, 7 anni, Asia 11 anni ed Elisa 16 anni sono i tre giovani Master Builder che sono riusciti a superare tutte le fasi, dalle eliminatorie di febbraio, alle semifinali, alla finale milanese, mettendo in campo ogni loro risorsa. Non solo creatività, ma anche velocità, progettualità, capacità di assemblare in pochi minuti, di creare dal nulla con montagne di mattoncini colorati. Le sfide hanno rivelato il desiderio dei bambini di mettere al centro dei loro pensieri la casa, immersa nel verde o costruita sugli alberi, la famiglia che offre sostegno fondamentale e soprattutto l’attenzione all’ambiente sempre raffigurato con grande ottimismo. Difficile descrivere la loro emozione e la trepidante attesa dei nomi dei tre Master Builder. Hanno fatto parte della Team di esperti LEGO che hanno decretato i 3 Master Builder Riccardo Zangelmi, unico artista italiano certificato LEGO Certified Professional, e la redazione di Focus Junior, rappresentata dal caporedattore Guido Da Rozze, oltre al team di LEGO Master Builder. Sia Guido (Focus Junior) che Riccardo, pur essendo abituati alla creatività dei più piccoli, sono rimasti sbalorditi dalla genialità e dalla voglia di mettersi in gioco con allegria dei giovani costruttori, apprezzando la bravura di tutti. Tutti i 21 partecipanti si sono rilevati dei fantastici costruttori, capaci di vivere con sportività e affrontare con grande grinta le sfide, sempre più complesse, a cui hanno preso parte, incitati dalle loro famiglie. Presto i tre giovani Master Builder partiranno per Billund (Danimarca e Headquarter del Gruppo LEGO) per vivere insieme alla propria famiglia una fantastica esperienza alla LEGO House, un sogno per tutti loro, che è diventato reale. Ogni mattoncino ha un desiderio… e tre piccoli costruttori lo hanno fatto avverare!

I più letti
Torna su
VicenzaToday è in caricamento