rotate-mobile
social

Ristoranti etnici: le migliori cucine dell'Est a Vicenza

Propongono i piatti della tradizione balcanica, gustosi ed economici

Anche a Vicenza ci si può sentire in un'autentica konoba (osteria, in serbo-croato), piccoli localini dove si mangiano piatti balcanici e si vive la stessa atmosfera che a Belgrado o a Sofia.

In passato il termine balcani indicava semplicemente la catena montuosa che divide in lunghezza la Bulgaria. Oggigiorno con questa parola vengono definiti i paesi che si trovano sulla sponda est del mare Adriatico. Quando si parla di cucina balcanica ci si riferisce alle tradizioni di Slovenia, Croazia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Serbia, Kosovo, Albania, Macedonia, Grecia, Bulgaria. Terre di emigrazione, da sempre, oggi molti di loro hanno aperto locali etnici nel mondo.

Secoli di dominazione turca e la forte influenza della cucina greca, della chiesa ortodossa e dell’Islam hanno creato ricette simili, con qualche variazione connessa alle zone climatiche. La gastronomia dei paesi Balcanici non propone cose complicate, ma saporite, speziate, fritte e tanta carne, grigliata sui carboni ardenti (rostilj): spiedini, polpette, sia di agnelli o porcelli. Accompagnano il piatto forte patatine fritte, il cavolo, che nelle sue diverse varietà, viene unito a riso o carne e alle immancabili salse.

?EVAP?I?I - Sono salsiccette cilindriche allungate, di carne trita mista, solitamente di manzo, maiale e agnello, molto speziate, sempre cucinate alla griglia, secondo la tradizione, vengono di solito accompagnati da una deliziosa salsa al peperone, l’ajvar, con dosi abbondanti di pane, cipolla e cavolo.

BUREK - Tradizionalmente di origine ottomana lo troviamo in tutti i Balcani essendo un piatto popolare ogni famiglia possiede la sua ricetta. Ha diversi strati di pasta fillo (che è più sottile della pasta sfoglia) che si alternano a un ripieno di carne, verdure, patate, formaggio, in versione Sarajevski è attorcigliato 

PLJESKAVICA - Dalla cucina serba con furore, è un saporitissimo hamburger di carni miste che, come i ?evap?i?i, si accompagna al fedele hvar, alle immancabili cipolle o alle classiche patatine fritte. 

I migliori ristoranti balcanici a Vicenza

Rudnik

In Viale Trieste basta aprire una porta e ci si trova in una osteria balcanica, sorrisi, velocità, birra artigianale, carni alla brace e piatti tipici. Aperto da una famiglia che viene da una città di miniere (Rudnuk vuol dire miniera) d'oro nella ex Jugoslavia. Cibo buonissimo, un incontro di culture, un viaggio nei sapori della Serbia con influenze Valacche, carne buona e la preparazione dei piatti e salse è fatta quotidianamente da loro. Tra le specialità: ?evap?i?i, Pljeskavica, Kobasica, Ra?nji?i, Piletina, Vešalicacon agnello, manzo o pecora, Gurmanska, Kara?or?eva cotoletta di suino impanata e ripiena con salsa kajmak.

Rudnik, Viale Trieste, 124 - Vicenza

La Braceria

Qui si mangia la migliore cucina serba, il locale è piccolino ma gradevole, perfetto per un super hamburgher con il pane fatto in casa, il piatto unico con la lonza ripiena e una birra tipica. Il prezzo è basso, ma la qualità è top. Tra i vari cibi balcanici assolutamente da provare: i classici ?evap?i?i, pleškavice, e la particolare kara?or?eva. Il tutto servito con la salsa ajvar e abbondante cipolla. Tra una birra Jelen Pivo si apprezza la proposta culinaria veloce ma sostanziosa e, soprattutto, genuina. Nota a margine: essendo una braceria, la varietà di carne è ampia e cotta a puntino. La karadjordjeva è fantastica, è una delle più famose e succulente specialità serbe, il celebre manzo ripieno in omaggio al ribelle Kara?or?e a capo della rivolta serba contro i turchi, questo coraggioso ha ispirato lo chef Milovan-Mica Stojanovic che creò il Kara?or?eva šnicla, una vera leccornia.

La Braceria, Corso SS. Felice e Fortunato, 272 - Vicenza

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristoranti etnici: le migliori cucine dell'Est a Vicenza

VicenzaToday è in caricamento