rotate-mobile
social

Top pizza: le migliori pizzerie a Vicenza e provincia

Sono sempre di più i pizzaioli eccellenti a conferma della ottima qualità

E' stata presentata la nuova edizione di 50 Top Pizza Italia 2022, la classifica delle migliori pizzerie del nostro Paese, ideata e curata da Barbara Guerra, Albert Sapere e Luciano Pignataro. E' la guida più influente del mondo della pizza.

La classifica 50 top pizza

I Masanielli - Francesco Martucci, a Caserta, si confermano per il quarto anno consecutivo la migliore pizzeria d’Italia. Al secondo posto della classifica 50 Kalò di Ciro Salvo a Napoli e, a completare il podio, al terzo posto 10 Diego Vitagliano Pizzeria, sempre a Napoli.

TOP PIZZERIE VENETO

La migliore in Veneto è in quarta posizione, si aggiudica il prestigioso riconoscimento I Tigli a San Bonifacio (VR).

  • 41. Grigoris – Mestre (VE), Veneto
  • 43. Pizzeria Gigi Pipa – Este (PD), Veneto
  • 50. Guglielmo & Enrico Vuolo – Verona, Veneto

Le Pizzerie Eccellenti

VICENZA

  • Acqua e Farina – Rosario Giannattasio – Vicenza

Una quarantina di posti (non prenotabili) e pizze eccezionali da Rosario Giannattasio salernitano a Vicenza da una dozzina di anni. Impasti ad alta idratazione e lunga lievitazione producono dischi di pasta digeribilisssima su cui si posano ingredienti di qualità: San Marzano, bufala campana, crudo di Langhirano, alici dal Cilento, ‘nduja calabra di Spilinga. La passione per le novità ha introdotto fritti napoletani di antipasto e gusti inaspettati: la “Mi ha preso un granchio” è con fior di latte, granchio alla Singapore, filetto di tonno, senape, caprino e granella di prezzemolo. Tra i classici: ’A Friariell con provola, friarielli piccanti e salsiccia di maiale casertano.

  • Cuore Napoletano – Marano Vicentino 

Pizza tonda. Fa crock. Come una nube. L’integrale, la farro e orzo, il padellino spicchiato. I capitoli del menù di Luca Brancati raccontano delle lunghe sperimentazioni su lievitazioni e farciture che hanno trasformato il Cuore Napoletano arrivato da Agerola più di mezzo secolo fa in un centro pulsante di novità pizzaiole per la Pedemontana vicentina. Alto di gamma e di offerta, il locale è più modernista che partenopeo, più lindo che rustico, ma le “classiche” sono come tradizione comanda. Supplì, mozzarelle in carrozza e montanarine fritte omaggiano la grandezza della cucina della Campania, dalle cui campagne arriva il meglio degli ingredienti.

  • Premiata Fabbrica Pizza – Bassano del Grappa 

Locale situato in una posizione meravigliosa nel centro storico di Bassano. Appena entrati ci si ritrova davanti ad una vetrina ricca di pizza a taglio in teglia, focacce e tanti altri lievitati. Al tavolo si potranno degustare l’impasto Napoli con lievito madre, l’impasto senza lievito con fermentazione spontanea e si conclude con con un impasto contemporaneo croccante e ben alveolato. Molto interessante la continua ricerca sul mondo vegetale e molta importanza viene data a portare la tradizione veneta sulla pizza, come con le seppie in umido o il baccalà mantecato. 

  • Alla Rotonda – Thiene 

L’ambiente è semplice, con arredi moderni e non particolarmente ricercati. Il garbo del personale di servizio mette a proprio agio nell’affrontare la scelta tra gli impasti e le tipologie di farina che caratterizzano il menu pizza. Dal tradizionale all’integrale a fermentazione naturale, dal bilanciato alla canapa o al riso Venere, fino allo stile napoletano, la scelta è ampia e il mastro pizzaiolo Mauro Pozzer sembra dedicare grande attenzione alle pizze speciali, è di sua invenzione quella al Prosecco.

VENETO

  • La Mafaldina – Padova
  • Osterie Meccaniche – Abano Terme (PD)
  • Osterie Moderne – Campodarsego (PD)
  • Pedrocchino Pizza&Cakes – Campodoro (PD)
  • Ristorante Pizzeria Al Tabaco – Abano Terme (PD)
  • Ristorante Val Pomaro – Arquà Petrarca (PD)
  • Rivoluzione Pizza – Padova
  • Tana del Luppolo – Este (PD)
  • Settimo Cielo – Settimo (VR)
  • Zio Mo’ Pizza e Bistrot – Legnago (VR)
  • Pizzeria Du de Cope – Verona
  • Antica Hosteria Al Borgo 1964 – Cerea (VR)
  • Donatelli 30-11 – Verona
  • Forkette – Verona
  • Al 4 Pizza – Roncade (TV)
  • Pizzeria Arrigoni & Basso – Zero Branco (TV)
  • Ristorante Perché – Roncade (TV)
  • Zero81 – Treviso
  • Equilibri – Treviso
  • Surlì Più Pizzeria – Mirano (VE)
  • Al Giardinetto – Pizzeria al Naturale – Mira (VE)
  • Al Portico – Elide – Cona (VE)

Una guida che vede più di 500 insegne divise in Pizzerie Top (le prime 50) Grandi Pizzerie (dalla posizione 51 alla 100) Pizzerie Eccellenti e Pizze in Viaggio - da taglio e asporto

Quali sono gli elementi di valutazione di TopPizza?

La pizza - Deve essere anzitutto buona e digeribile a prescindere dallo stile adottato dalla pizzeria. In ogni caso subentra una valutazione su come siano stati combinati gli elementi. Importante e decisiva la qualità dei prodotti usati.

Il servizio - La qualificazione del personale di sala, la sua capacità di spiegare la pizza, illustrare la carta dei vini e della birra, il sorriso e la gentilezza.

L’ambiente - Non importa che la pizzeria sia grande o piccola, è necessario che sia tenuta pulita, bagni compresi.

L’attesa - Se si usa attenzione a chi sta aspettando (uno sfizio offerto, copertura per evitare di bagnarsi se piove, stufe se fa freddo).

 Il vino, la birra

Tra le prime 100 top pizzerie svetta la Campania con 30 insegne, al secondo posto il Lazio con 13 insegne, che batte di poco la Lombardia con 12. A seguire Toscana (10), Puglia e Veneto (5), Piemonte e Sardegna (4), Sicilia (3), Abruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna, Liguria, Marche (2), infine Calabria, Molise, Trentino-Alto Adige e Umbria (1).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Top pizza: le migliori pizzerie a Vicenza e provincia

VicenzaToday è in caricamento