Martedì, 22 Giugno 2021
social

I migliori bar di Vicenza: 2 premiati dal Gambero Rosso

La Guida Migliori Bar d'Italia 2021 ha dato il massimo punteggio a due eccellenze in provincia, non figura più il Garibaldi in città

Grande soddisfazione per i pasticceri Olivieri di Arzignano, e per il Chiosco di Lonigo confermati eccellenze e rientrano tra i top bar della guida più popolare e attesa: Il Gambero Rosso Migliori Bar d'Italia.

Andare al bar è un’azione quotidiana, un momento che appartiene a tutti, non una coccola una tantum (come può essere andare al ristorante stellato o anche solo l’uscita a cena), quindi questa è la guida che più viene consultata e ascoltata. Ieri è stata presentata l’edizione 2021, sempre più ricca, in grado di offrire una fotografia dell’universo bar italiano. 

I premiati al cui bancone vorremmo avere la fortuna di appoggiare i gomiti ogni mattina sono per il vicentino Olivieri 1882 e il Chiosco di Lonigo che mantengono la posizione al vertice già conquistata gli anni scorsi.

La guida raccoglie 1300 bar della penisola provati dai suoi ispettori. “Il settore ha dimostrato e continua a dimostrare un grande spirito di resilienza, di innovazione e voglia di mettersi in gioco con nuove formule che ci regalano un nuovo modo di vivere il rito del caffè al bar.Ma da questo momento stanno nascendo nuove idee, nuove possibilità e una nuova visione per il futuro. I premiati della guida Bar d’Italia sono l’emblema di questa trasformazione. Come Gambero Rosso ci impegniamo a supportare i professionisti del settore in questa nuova quotidianità, in cui il bar è e deve continuare ad essere un punto fermo della nostra routine.”

I PREMIATI - Tre Tazzine & Tre Chicchi 2021

Veneto

  • Olivieri 1882 – Arzignano (VI)
  • Il Chiosco – Lonigo (VI)
  • Biasetto – Padova
  • Amo – Venezia
  • Gran Caffè Quadri – Venezia

Olivieri 1882 - Arzignano

2017-05-25-2

Olivieri è una attività che si è fatta strada partendo da un angolo di Arzignano, entri e trovi un locale che non ti aspetti, una pasticceria bar pizza gourmet insolita. La location è geniale in un ex capannone industriale imbiancato a dovere e reso moderno dall'arredamento e dai marmi, con un carroponte riverniciato, che come una spada di Damocle vigila sulle teste degli avventori. Luminoso, arioso, piante dappertutto, personale molto gentile e disponible. Un luogo che soddisfa non solo il palato ma anche gli occhi con ampia scelta e la possibilità di cenare quando la pasticceria chiude alle 19,30. 
Da più di 130 anni Olivieri lavora in modo artigianale, impastando a mano e seguendo con pazienza ogni lavorazione, pensando alla digeribilità e alla ricerca nelle ricette. Una grande esperienza nei lievitati, il panettone è tra i top 10 italiani e le pizze gourmet farcite con molta fantasia danno una sensazione che può diventare emozione o magia.
Dopo oltre un secolo in cui Olivieri di Arzignano custodisce e tramanda segreti e ricette della pasticceria ricevendo encomi ad ogni panettone, ora anche il bar si distingue da tutti per la qualità dei prodotti e il servizio. Una eccellenza premiata oggi dal Gambero Rosso.

Il Chiosco - Lonigo

2020-10-30-3

A Lonigo sboccia sotto le fresche frasche di un viale alberato, il dolce rifugio del pasticcere Francesco Ballico: Il Chiosco.

Un bar pasticceria, un posto informale ma elegante dove serve le sue specialità artigianali. «Lo aprii nel 1996. Era un baretto, originariamente in legno e successivamente in cemento, che vendeva bibite. Ho mantenuto il suo nome ma ho rivoluzionato contenitore e contenuti», racconta fiero Francesco.

Il Chiosco è un dolce rifugio da molti anni. Nel centro di Lonigo è un piccolo spazio curato con grande passione e lui si impegna quotidianamente per garantire artigianalità e genuinità in tutti i prodotti, dal dolce al salato. Materie prime d’eccellenza supportano il rinnovato laboratorio nella produzione di specialità e lievitati naturali, per cui Il Chiosco è rinomato. Le sue brioches e croissant sono ritenuti eccezionali. Il suo bauletto da colazione alle albicocche, o alle pere e cioccolato, va per la maggiore. 

Grande soddisfazione anche quest'anno per Ballico, una riconferma importante: «E' un riconoscimento a cui tengo molto, servo solo prodotti artigianali freschieleziono le eccellenze di caffetteria, come le miscele della pregiata Torrefazione Giamaica di Verona e ho una notevole varietà di tisane ed infusi naturali. E' un bar che mi assomiglia, io sono curioso di provare nuove cose, di creare, ma voglio anche la sostanza, la soddisfazione del cliente, il volto che si illumina per la bontà al primo sorso o morso.».

Uno spazio all’avanguardia ma con i piedi per terra dunque, dove Francesco si propone di sviluppare anche una pasticceria salata per tutti i giorni. Dai mignon ai croissant. «Mi piacerebbe farcirli in maniera gourmet. Con la parmigiana di melanzane. Oppure con cime di rapa e pecorino. Lontano dai canonici prosciutto e formaggio. Inoltre vorrei proporre il panettone gastronomico. Anche al posto del solito tramezzino. Noi siamo molto conosciuti per i lievitati che io curo con passione da sempre».

ballico-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I migliori bar di Vicenza: 2 premiati dal Gambero Rosso

VicenzaToday è in caricamento