Marano, "una pericolosa diga abusiva fatta di rifiuti"

La segnalazione del Comitato Marano Pulita

Dopo l'abbandono dell'ennesimo campeggio abusivo in via Zanella, da parte di una numerosa carovana di nomadi, residenti e proprietari hanno fatto una spiacevole scoperta. Oltre la solita quantità di rifiuti ed escrementi abbandonati nei prati è apparsa, nel letto del corso d'acqua, una piccola diga composta di massi e borse di immondizia. Un evidente ostacolo per il normale deflusso nella roggia. Nelle foto fatte, dopo le segnalazioni arrivate, si può notare la consistenza dello sbarramento artificiale, in assenza e presenza di acqua. Un'alterazione fatta alla roggia in grado di produrre effetti pericolosi, soprattutto mentre andiamo incontro ad una stagione di piogge abbondanti. Questo manufatto artificiale si trova ad un centinaio di metri più a sud del ponte che da via Zanella permette l'accesso ai campi. Evidente, quindi, la preoccupazione di chi abita e lavora sul posto. Un problema che va risolto al più presto per evitare spiacevoli future conseguenze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal 1 giugno l'obbligo di mascherina all'aperto non c'è più

  • Eclissi: in arrivo lo spettacolo della 'Luna delle Fragole'

  • Runner sale sulla cresta, scivola e fa un volo di un centinaio di metri: muore 37enne

  • Schianto tra moto sul Grappa: padre e figlia perdono la vita

  • Coronavirus, stop mascherine all'aperto: nuova ordinanza di Zaia

  • Le norme per viaggiare in auto ancora in vigore: multe e numero di passeggeri

Torna su
VicenzaToday è in caricamento