Domenica, 24 Ottobre 2021
social

E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

In questo periodo basta volgere gli occhi all'insù, da ammirare dopo il tramonto c'è una triade meravigliosa e questo fine settimana una eclissi e la superluna del Castoro

In questi giorni, alzando gli occhi al cielo notturno, possiamo amirare uno spettacolo raro e affascinante. Infatti, a partire dal tramonto, è possibile vedere ben cinque pianeti uno dopo l'altro. Assieme a questi, è possibile vedere anche le Leonidi, uno degli sciami meteorici più attesi in questa stagione. In questo mese autunnale anche i pianeti si mostrano nella loro bellezza: Mercurio, Venere, Marte, Giove e Saturno.

La luna del Castoro

Per tutti gli appassionati, e non solo, è la Luna Piena dal bianco candore: chiamata anche “Luna del Ghiaccio o del Castoro”. E' la luna piena del 30 novembre. Questa luna di solito arriva in un periodo in cui inizia il freddo (da qui la definizione di Frosty Moon data dai nativi americani). Secondo gli astronomi, la Luna del Castoro è considerabile quasi come una “Super Luna”, in quanto prossima al perigeo, ovverosia il punto più vicino alla Terra: apparirà ai nostri occhi, dunque, più grande del normale.

Questo nome così curioso deriva da alcune trappole che secondo alcune usanze si mettevano proprio in questo periodo dell'anno, più o meno alla fine del mese di novembre, per catturare i castori e per prendere loro la pelliccia da usare durante i mesi freddi invernali.

Ci sarà anche l'eclisse della Luna del Castoro. Si tratta della quarta eclissi di quest'anno: una meraviglia da non perdere assolutamente lunedì 30 novembre, dalle 8:32 alle 12:53: il momento clou è previsto esattamente per le 10:42, ora italiana. Il fenomeno sarà visibile in Nord e Sud America, in Australia e in alcune zone dell’Asia. Noi potremo seguire la diretta streaming, c'è un canale apposito per vederla comodamente da casa: qui il link

L’evento verrà trasmesso in diretta video, con osservazione del satellite al telescopio, sulla pagina Facebook e sul canale Youtube di Astronomitaly a partire dalle ore 20:30. Ad accompagnare gli spettatori in questo viaggio saranno Fabrizio MarraElisa Fardelli e Martina Cardillo, astrofisica dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF).

Link alla diretta Facebook: https://www.facebook.com/Astronomitaly/posts/3692063407519764

Link alla diretta YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=oVfSVnwy-H0

Il significato spirituale
Nota anche come Luna piena di gelo o del lutto, viene associata spiritualmente al cambiamento personale, alla riflessione interiore, alla possibilità di lasciar andare le cose vecchie per aprirsi al nuovo, all’inverno che incombe. Un momento in cui il tempo sembra sospeso tra due stagioni, ottimo per fermarsi a riflettere sulla propria vita, sulla volontà di attuare quel “cambiamento personale” da tempo solo immaginato e mai reso concreto.

La luna piena di novembre ci offre l’opportunità di prepararci per la crescita futura identificando le abitudini, le relazioni e le modalità di vita a cui siamo saldamente ancorati ma che non ci servono più. Questa fase lunare può dare la spinta necessaria a iniziare o modificare le parti stagnanti della nostra vita.

Per tutti coloro che non volessero perdersi questa meraviglia della natura, sarà possibile ammirare il tutto anche in diretta streaming collegandosi al canale YouTube “timeanddate”.

Il cielo di Novembre

I primi pianeti visibili fin dall'inizio della sera sono Giove e Saturno, li troviamo guardando a sud-ovest insieme alla luna, ma poco dopo questa tramonterà, attorno alle 19 circa.

Marte

Guardando dalla parte opposta del cielo, a est, si potrà invece vedere Marte dalle 17, facilmente riconoscibile per il suo colore giallo-arancio. Il pianeta sarà visibile fino alle 3 del mattino, quando tramonterà a ovest.

Mercurio e Venere

Gli ultimi visibili in questa speldente processione di pianeti saranno Venere e Mercurio. I due corpi celesti si mostreranno a sud-est a partire dalle 5.45 del mattino, poco prima dell’alba. Sarà in questa porzione di cielo che si potranno anche avvistare le meteore Leonidi. Da segnalare che il 21 dicembre di questo anno si ripeterà un evento che ha cadenza ventennale, ovvero Saturno e Giove saranno vicinissimi. I due più grandi pianeti del nostro sistema solare passeranno ad appena 0,06º l’uno dall’altro e saranno visibili brillando ad ovest. La congiunzione di dicembre sarà la più vicina dal 1623.

Tutti gli occhi puntati al cielo. Vietato mancare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

VicenzaToday è in caricamento