Guasto alle pompe: il parco si riempie di alghe rosse

Sorpresa estiva al Querini. Nel polmone verde della città l'odore è quello tipico delle località di mare e le acque, per il malfunzionamento del sistema idraulico, sono diventate scure

Mi butto o non mi butto? È quello che sembra chiedersi la tartaruga seduta sull'estremità di un palo affondato nelle acque che attraversano  parco Querini. Di fronte a lei una distesa rossa di alghe che hanno ricoperto il canale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La singolare colorazione, come il tipico odore "marino" che si sente appena si arriva all'interno del polmone verde della città in queste afose giornate di agosto è dovuta al guasto del sistema di pompe della pescheria. 

E così in questi giorni, attorno al tempietto, le alghe hanno determinato il sopraggiungere della colorazione scura delle acque. "A breve andrò personalmente a verificare la situazione per poter intervenire prima possibile e risolvere il problema". ha spiegato l'assessore alle infrastrutture Claudio Cicero -. Nel frattempo il custode, giovedì pomeriggio, ha attivato manualmente le pompe così da consentire la movimentazione delle acque". 


 

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Qualità della vita, Vicenza agguanta il podio: terza città a livello nazionale, prima del Veneto

  • Coronavirus, altre 9 vittime a Vicenza: anche un uomo di 58 anni

  • Piogge e qualche fiocco di neve: welcome december

  • Covid e Valle del Chiampo: «Non chiamatela zona rossa»

  • Guida Michelin 2021: gli otto ristoranti stellati nel vicentino

Torna su
VicenzaToday è in caricamento