social

Api in via di estinzione: pasticceria vicentina ne addotta 180 mila

Sono sempre meno, il miele prodotto diminuisce ogni anno, la decisione dei Filippi per la salvaguardia, cento ettari di fiori e piante per nutrire le api

Si celebra il 20 maggio la Giornata Mondiale delle Api, una ricorrenza per sensibilizzare sul ruolo di questi irrinunciabili e operosi insetti. Le api sono infatti essenziali per la sopravvivenza dell’uomo, poiché si occupano dell’impollinazione di tutte le piante alla base della catena alimentare umana. I cambiamenti climatici e l’inquinamento sempre più diffuso, però, rischiano di determinare l’estinzione. 

“Se l'ape scomparisse dalla faccia della terra, all'uomo non resterebbero che quattro anni di vita.” Albert Einstein.

Siamo così presi dalle cose eclatanti da non accorgerci come un piccolissimo essere vivente possa essere così importante per la nostra esistenza sulla Terra.

La rinomata Pasticceria Filippi, a Zanè in provincia di Vicenza, ha deciso di adottare delle arnie abitate da ben 180 mila api, come gesto sociale per aiutare questo piccolo ma preziosissimo insetto a rischio estinzione. Lo fa attraverso il progetto Saving Bees (Salvataggio delle api) nato per sostenere la vita di questi piccoli insetti, fondamentali per la nostra esistenza, tramite la creazione di un’oasi apistica su un terreno di 13.000 metri quadrati.

Con l'importante contributo messo in campo dalla pasticceria Filippi, l’oasi apistica crescerà di 180.000 api, gli ettari di terreno coperti dai voli saranno 9.000, con una media di 675.000 fiori visitati al giorno.

"Senza le Api non saremmo in grado di avere la maggior parte della verdura e della frutta di cui abbiamo bisogno - scrive la Pasticceria in un post su Facebook - e non saremo in grado di nutrire la maggior parte del nostro bestiame. In Europa, su 100 specie di piante da cui l’uomo ottiene il 90% del cibo esistente nel Mondo, ben 71 specie vegetali sparirebbero senza l’impollinazione delle api. Nel mondo oltre 4.000 differenti piante che coltiviamo come cibo, esistono solo grazie alle Api. Sono essenziali per l’impollinazione sia delle culture agricole, sia di molteplici piante della nostra Madre Terra".

La salvaguardia del nostro pianeta è un tema caro ad Andrea e Lorenzo Filippi, titolari assieme alla famiglia di Pasticceria Filippi, che da anni sono alla ricerca costante di metodologie sostenibili dal punto di vista ambientale ed economico. 

“La scelta delle materie prime è per noi fondamentale - spiega Andrea Filippi, creatore di tutte le ricette di Pasticceria Filippi - Abbiamo sempre usato il miele per i nostri dolci, prodotto da piccoli fornitori locali nel rispetto della natura. Appena siamo venuti a conoscenza del progetto Saving Bees, abbiamo deciso di farne parte per preservare il valore di questi affascinanti animali, fondamentali per il nostro ecosistema”.

Saving Bees è un’iniziativa a sostegno delle api, che negli ultimi 50 anni hanno visto un enorme aumento della mortalità delle colonie: il 9,2% delle popolazioni in Europa è a rischio di estinzione. Un danno gravissimo per l’ecosistema, poiché questi preziosi insetti sono la principale risorsa per la biodiversità sul nostro pianeta e, quindi, per la presenza di tutte le specie, essendo responsabili della riproduzione di oltre il 70% delle piante esistenti tramite l’impollinazione.

La FAO denuncia sconcertanti dati sull'estinzione di questi insetti e le cause sono da attribuire soprattutto all’uso intensivo di pesticidi e pratiche agricole intensive, all’inquinamento e all'accelerazione del cambiamento climatico.

In Italia ci sono oltre 1,4 milioni di alveari, e oltre 50 mila apicoltori, di cui una buona percentuale produce miele per il proprio consumo mentre il resto è destinato alla vendita. Anche l'apicoltura praticata come hobby rappresenta una buona opportunità per contribuire alla salvaguardia degli ecosistemi grazie appunto alla impollinazione garantita dalle api.

In una giornata così importante è bene quindi ricordare che biodiversità e anche produzione di miele sono il frutto della salvaguardia di questi piccoli insetti, che rappresentano per noi e il nostro meraviglioso Pianeta, delle vere sentinelle ecologiche.

La Giornata mondiale dell’ape sarà per il nostro Paese la ‘Giornata Mondiale dell’Ape Italiana’, sottospecie di ape autoctona propagata in poco più di un secolo su tutto il pianeta: un’ape diffusa, apprezzata e allevata su scala planetaria. Un caso unico che spiega le ragioni dell’orgoglio e dell’impegno della comunità apistica nazionale nel tutelare e salvaguardare questo prezioso patrimonio della nostra biodiversità.

Sono ormai cinque anni che la produzione di miele è in costante riduzione dovuta alle avversità atmosferiche e ai cambiamenti climatici. La mancata produzione dei mieli primaverili italiani è ormai strutturale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Api in via di estinzione: pasticceria vicentina ne addotta 180 mila

VicenzaToday è in caricamento