Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Vicenza protesta per Floyd, il discorso che ha infiammato piazza Matteotti

Giuseppina, studentessa 19enne di Castegnero, figlia di genitori ghanesi. Il razzismo e la lotta quotidiana

 

Black lives matter,  "Il razzismo non fa respirare", oggi pomeriggio a Vicenza in Piazza Matteotti c'è stata una manifestazione per ricordare la terribile morte per soffocamento di George Floyd il 46enne afroamericano ucciso nei giorni scorsi in Minnesota drurante un fermo di polizia dopo che un agente gli ha premuto il ginocchio sul collo per quasi nove minuti.

Dagli Stati Uniti all'Italia, e anche nel capoluogo berico i cittadini si sono mobilitati per dire basta al razzismo e alla violenza.

Il discorso più inteso lo ha fatto Giuseppina, studentessa 19enne di Castegnero, figlia di genitori ghanesi. Centinaia di persone di tutte le età ed etnie hanno riempito la piazza. La manifestazione si è chiusa, dopo molti interventi che hanno raccontato le varie forme di discriminazione, con un ballo liberatorio e la canzone di protesta This is America di Childish Gambino.

La storia di Giuseppina

Potrebbe Interessarti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento