Come realizzare una mascherina in stoffa fai da te

Desiderate una bella mascherina, colorata, lavabile, in cotone? Ecco un tutorial per farla con facilità in casa

Le mascherine in tessuto sono riutilizzabili, ecologiche ed economiche. Danno una protezione limitata ma sufficiente per i contesti normali, a patto che si mantenga la distanza sociale e ci si lavi spesso le mani. Si possono realizzare da soli, ma devono avere almeno tre strati e coprire bene naso e bocca. L'Istituto superiore di sanità ha dato il via libera alla realizzazione delle mascherine di protezione fatte in casa. Un team di ricerca statunitense spiega che una combinazione di strati di cotone e chiffon oppure cotone e seta o ancora cotone e flanella potrebbe essere in grado di filtrare le particelle virali anche quanto le mascherine Ffp2 o Ffp3 e dunque proteggere dal nuovo coronavirus.

Quali tessuti usare?

La questione è delicata: bisogna trovare un tessuto abbastanza fitto da trattenere bene le particelle di saliva, ma anche abbastanza traspirante da poterlo effettivamente indossare sulla bocca senza sentirsi soffocare.

Alcuni test condotti negli Stati Uniti sui principali tessuti di uso comune, come il cotone, la seta e la flanella di cotone, hanno fornito valide indicazioni sul loro potenziale di filtrazione.  Ecco i migliori tessuti:

  • Cotone a trama fitta come il percalle usato per le lenzuola
  • Cotone delle camicie da uomo 
  • Jersey delle t-shirt
  • Flanella

Bisogna sempre sovrapporre almeno due/tre strati di materiale. Attenzione, quindi, a non utilizzare tessuti troppo leggeri, evitando garze o lini a trama rada che mancherebbero lo scopo di trattenere le nostre secrezioni, e a sovrapporre più strati di tessuto (meglio infilando in mezzo uno strato di altro materiale, come la carta).
Lo studio conferma anche l’importanza della forma della maschera, che deve aderire bene sui lati.

Istruzioni per una mascherina fai ad te

materiale

  • Due rettangoli da 10 x6 in tessuto di cotone
  • Due pezzi da 6 "di elastico (o elastici, spago, strisce di stoffa o lacci per capelli)
  • Ago e filo (o forcina)
  • Forbici
  • Macchina da cucire

 Utilizzare cotone a trama fitta, come tessuto trapuntato o lenzuola di cotone.

Ecco un tutorial molto chiaro e pratico per relizzare una mascherina

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Uso di mascherine in stoffa per rallentare la diffusione di COVID-19

Come indossarle

Vista laterale di un individuo che indossa un rivestimento di stoffa per il viso, che nasconde le aree della bocca e del naso e ha una corda ad anello dietro l'orecchio visibile per mantenere il rivestimento in posizione.  La parte superiore della copertura è posizionata appena sotto gli occhi e la parte inferiore si estende verso il basso per coprire il mento.  Il lato visibile del rivestimento si estende per coprire circa metà della guancia dell'individuo.

I rivestimenti facciali in stoffa dovrebbero:

  • si adatta comodamente ma comodamente contro il lato del viso
  • essere fissato con lacci o anelli per le orecchie
  • includere più strati di tessuto
  • consentire la respirazione senza restrizioni
  • poter essere lavato e asciugato in lavatrice senza danni o cambiare forma

I rivestimenti in tessuto per il viso non devono essere posizionati su bambini di età inferiore ai 2 anni, chiunque abbia difficoltà a respirare o è incosciente, inabile o altrimenti incapace di rimuovere la maschera senza assistenza.

Vista frontale di un individuo che indossa un rivestimento di stoffa.  L'individuo usa due dita per indicare entrambi i lati della parte superiore del naso, indicando che il rivestimento si adatta bene in questa zona.

Le mascherine devono essere pulite quanto regolarmente?

Sì. Dovrebbero essere regolarmente lavati a seconda della frequenza d'uso.

Come si può sterilizzare / pulire in modo sicuro?

La mascherine in cotone possono essere lavate con un normale detergente per il bucato a 60 °C. L’aggiunta di additivi igienizzanti è superflua e la stiratura a vapore non è strettamente necessaria.

Luoghi dove va sempre indossata

  • Non è necessario indossare una maschera mentre si è in macchina a meno che non si condivida la corsa.
  • Dovrebbero essere indossate all'esterno in luoghi in cui non è possibile mantenere una distanza di almeno un metro dagli altri, ad esempio negozi di alimentari, attività commerciali, trasporti pubblici o su un marciapiede in cui non è possibile mantenere una distanza adeguata.

Durata di una mascherina

Idealmente si dovrebbe indossare una maschera solo per un'ora o due alla volta. Quando si è al lavoro e si sta condividendo uno spazio con ricilcolo d'aria, indossare una maschera è essenziale, ma è meglio non farlo per più di 3-4 ore. A quel punto andare in bagno o uscire per fare una pausa dall'uso e prendere aria fresca.

Le differenze tra le tipologie di mascherine

  • N95 - Le maschere respiratorie o N95 in realtà richiedono una formazione su come usarle in modo efficace. Proteggono chi lo indossa dal 95% di particelle più piccole di 3 micron, ma possono anche ridurre l'ossigeno del 25%.
  • Chirurgico: una maschera chirurgica ha tre strati con tessuto occlusivo per formare una barriera protettiva, un secondo strato di filtrazione e uno strato interno di cotone come secondo strato di filtrazione. Sono considerati efficaci all'80-90% nel ridurre l'esposizione di chi lo indossa alle goccioline respiratorie.
  • Fai-da-te - La loro efficacia dipende da come sono realizzati, ma le maschere fai-da-te possono aiutare anche se non sono efficaci quanto le maschere chirurgiche o respiratorie.

I rivestimenti per il viso in tessuto consigliati non sono maschere chirurgiche o respiratori N-95. Si tratta di forniture essenziali che devono continuare a essere riservate agli operatori sanitari e ad altri soccorritori medici, come raccomandato dalle attuali linee guida CDC.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dove gustare il miglior gelato: le top gelaterie di Vicenza e provincia

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: ecco come si vota

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Alunna positiva al Covid-19, scatta il protocollo: classe in quarantena

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento