Martedì, 28 Settembre 2021
social

A piedi dalla Francia con cane e asinella: Cindy è passata per il vicentino

Una viaggiatrice d'altri tempi, in compagnia della cagnetta Mina e dell'asinella Nenette cammina per 2000 km, la storia della giovane francese

Cindy indossa sempre la sua inseparabile “coppola”, ha due occhi grandi, un volto pieno di luce e di entusiasmo, uno sguardo che trasmette energia pura a chi la incontra in cammino. “Sono contentissima di questa esperienza sulla Via Francigena."

Duemila chilometri sull’antica via dei pellegrini dalla Francia fino a Roma e ritorno passando per il vicentino dove si è fermata a Montegaldella ed è stata accolta nel paese del saluto dal sindaco che ha ricordato quanto coraggio ci vuole per partire, mollare tutto ed inseguire i propri sogni.

Lei è Cindy Chopard, è originaria di Pontarlier, località francese al confine con la Svizzera. Cindy è in cammino da 10 mesi, ha raggiunto Roma, e ora sta rientrando lungo la via Romea Germanica, con l'inseparabile compagnia dell'asinella Nenette e della cagnolina Mina. 

234869521_4522415411212533_3738696764843497175_n-2

E' partita il 10 settembre 2020, giorno del suo 35esimo compleanno, dalla casa di campagna dove abita insieme alla cagnolina e all'asinella di sedici anni. Cindy, seguendo le sue passioni per la natura e per lo sport ha intrapreso il percorso della via Francigena, dopo essersi licenziata dal lavoro (faceva l'orologiaia) per mettersi in marcia verso Roma caput mundi insieme ai suoi amici animali, assaporando tutta la bellezza e l’emozione di uno straordinario viaggio.

Un pellegrinaggio lento, gustandosi la bellezza del percorso, dei paesaggi e delle tante persone che l'hanno accolta nelle sue tappe. Pià di 2500 chilometri attraverso neve, caldo, salite, discese, camminando non più di 15-20 chilometri al giorno, dove tutto l'occorrente per il viaggio sta in uno zaino che Cindy porta con sè, mentre l'asinella Nenette trasporta la tenda per dormire.

Una storia affascinante, ha lasciato tutto in un momento storico difficile per inseguire il suo sogno, una avventura che unisce la sua passione per lo sport, il verde, i viaggi.

"La protagonista di questa avventura è una trentaseienne borgognone che ha deciso di lasciare il suo impiego come orologiaia per mettersi in cammino con due fidati animali per raggiungere Piazza San Pietro. Una volta intrapresa la via del ritorno, la ragazza ha fatto sosta nel "Paese del Saluto" Montegaldella, nominativo ereditato dall'omonimo sentiero ciclo-pedonale, lungo il quale sono presenti alcuni totem che spiegano le origini del saluto. Faccio i miei più sinceri auguri a Cindy per il completamento di questo viaggio." così il governatore Zaia ha salutato il passaggio in Veneto della giovane francese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A piedi dalla Francia con cane e asinella: Cindy è passata per il vicentino

VicenzaToday è in caricamento