rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
social

Ecco come baciare, tutti i motivi per farlo spesso

Il 13 aprile si festeggia il gesto più intimo tra due persone, i vari tipi di bacio e i benefici

Insieme all'abbraccio, il bacio è il gesto universale che comunica amore, ma non solo: un bacio può esprimere sensazioni diverse a seconda del momento, del contesto culturale, della fase di una relazione. Può essere un gesto di tenerezza, un istinto passionale in grado di scatenare reazioni biologiche e psicologiche, sicuramente un modo potentissimo di connettersi con un'altra persona e comunicare in modo non verbale. 
Una ricerca americana ha dimostrato che il 19% degli uomini e il 66% delle donne hanno troncato una storia perché il partner era un pessimo baciatore.

I VARI TIPI DI BACIO

 BACIO ALLA FRANCESE. È di certo quello più conosciuto, nel quale le lingue dei partner si toccano. Per chi è alle prime armi, è certamente un bacio più impegnativo rispetto ad altri, ma è senz’altro quello più passionale e profondo.

- BACIO A STAMPO. Il bacio più ingenuo dopo quello sulla guancia: le labbra si limitano a toccarsi con una piccola pressione. È una sorta di gesto rappresentativo, schietto, diretto, che si fa nei confronti della persona amata e non solo.

- IL BACIO ESCHIMESE. È in realtà un bacio ‘olfattivo’, così chiamato perché oltre al contatto fisico viene messo in gioco il naso che, oltre agli odori, capta anche gli ormoni che provocano delle reazioni chimiche, responsabili dell’attrazione verso l’altro. Chiamato così perché molto in voga tra gli eschimesi (addirittura più del 40% di loro lo preferisce al contatto con le labbra) prevede che i membri della coppia si strofinino i nasi, uno contro l’altro, aspirando contemporaneamente.

- IL BACIO DANZANTE. Utilizzato durante i balli lenti, è una versione ‘semplificata’ del bacio eschimese, caratterizzata dalla posizione che i partner assumono quando si avvicinano e si strofinano le guance l’uno con l’altro, abbracciandosi. Non è, dunque, un vero e proprio bacio, ma è uno dei più teneri perché prevede l’abbandono di uno nelle braccia dell’altra. 

- IL BACIO CON LE CIGLIA. Una pratica molto utilizzata tra genitori e bimbi piccoli, perché il contatto con le ciglia crea un delicato strofinio sulla pelle dei bambini che è ancora delicatissima e capace di apprezzare quella sensazione lieve. Consiste nello sbattere le palpebre velocemente su una parte specifica del corpo (la guancia, il collo, il petto) così da stuzzicarla ma senza creare la fastidiosa sensazione del solletico fatto con le dita.

- BACIO ‘MORDICCHIATO’. Preferito dagli smaliziati che hanno un ardente desiderio di andare oltre in un rapporto già ben collaudato, consiste nel sovrapporre le labbra a quelle del partner e lambirle con movimenti passionali.  

- BACIO A FARFALLA. Le labbra dei partner si sfiorano appena e proprio come le farfalle, sembrano schive e sfuggenti. È un bacio simbolico che non rientra tra quelli dati con slancio ed ardore, ma risulta comunque molto sensuale, perché fa sperimentare il desiderio di poter avere un contatto autentico con il partner e mette in moto l’immaginazione. 

- IL BACIO SOFFIATO. Consiste nel soffiare delicatamente sulle labbra dell’altro guardandosi negli occhi, ma la sensazione di fresco provata rende il gesto molto intimo. 

BACIARSI FA BENE ALLA SALUTE
Secondo uno studio effettuato da Andrèa Demirjian, baciarsi in modo appassionato farebbe davvero bene alla salute:

  • combatte il mal di testa,
  • i dolori mestruali,
  • abbasserebbe la pressione,
  • combatterebbe le carie, grazie all’aumento della salivazione,
  • gioverebbe in modo positivo sull’umore sia dei baciatori che dei baciati
  • i muscoli si contraggono, facendo si che si tonifichi la pelle del volto e tutto ciò funziona come un’ antirughe naturale,
  • baciarsi migliorerebbe il battito cardiaco, e di conseguenza la circolazione sanguigna, portando un abbassamento della pressione,
  • metterebbe in circolo alcuni ormoni del buon umore e del piacere,
  • delle sostanze che fanno bene al cervello e al resto del corpo come : ossitocina, dopamina e serotonina, 
  • gli uomini che vengono baciati dalle loro partner, prima di recarsi a lavoro, durante la giornata sono molto più produttivi,
  • aumenta l’autostima dell’individuo. 

Ecco le curiosità sul bacio che vi stupiranno.

Cosa succede al corpo quando si bacia

S’impennano le endorfine, ci sentiamo euforici perché l’ipotalamo e l’ipofisi hanno ordinato di aumentare la produzione di endorfine, le molecole del benessere. Ma altre sostanze entrano in circolo, fra cui dopamina, ossitocina, serotonina e adrenalina, tutte coinvolte nel farci sentire eccitati, felici, elettrizzati. Dunque, il cuore batte più velocemente. Le guance si fanno calde e rosse a causa dei vasi sanguigni dilatati, il respiro è più affannoso, il cervello ha ricevuto una dose di ossigeno extra e il battito si è fatto più rapido. L’ossitocina ci spinge a desiderare di riprendere a baciarsi.  

Cosa succede alla mente quando si bacia

Ci si sente immensamente felici, la gioia che proviamo ci pervade in ogni angolo della mente, perché il desiderio di baciare è legato, in ultima analisi, al piacere di  , esattamente come abbiamo fatto da piccoli con il seno della mamma. Ci sentiamo più disinibiti. Il desiderio sale. Se è vera passione, è già scattato l’attaccamento, cioè vogliamo che quella persona sia tutta e solo nostra. È forte il desiderio di ripetere l’esperienza del contatto con le labbra ed estenderla fino alla completa esperienza della sessualità.

Perché se cominci non finiresti mai

Quando baciamo con passione, aumenta la produzione di dopamina, un neurotrasmettitore che produce in noi un senso di esaltazione e ci spinge a ripetere l’azione che ci procura piacere; inoltre, il bacio stimola l'attività cerebrale, perché le sensazioni elaborate sono però tantissime: l’odore del partner, il suo sapore, come si muove, come ci tocca, la sua voce.

Il bacio rafforza il sistema immunitario

Quando ci baciamo, scambiamo con il partner da 10 milioni a 1 miliardo di batteri; studi scientifici hanno dimostrato che questa esposizione ai batteri, ma anche ai virus, promuove la produzione di nuovi anticorpi. In altre parole: chi si bacia regolarmente ha meno probabilità di ammalarsi.

Il primo bacio non si dimentica mai

Il primo bacio è uno dei nostri ricordi indelebili. L’emozione è così forte da fissare quel momento nella mente per sempre. Addirittura, secondo alcune ricerche, la maggioranza di noi ricorda fino al 90% dei dettagli del primo bacio romantico anche se sono trascorsi molti anni.

Baciare è il gesto più intimo

Baciarsi è l’atto che ci avvicina di più perché è una comunicazione fortemente emotiva. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco come baciare, tutti i motivi per farlo spesso

VicenzaToday è in caricamento