Unioni civili, Donazzan richiama all'ordine Forza Italia: "Famiglia naturale fondata su matrimonio"

In vista della discussione parlamentare sulle unioni civili l'assessore regionale prova a serrare i ranghi, dopo le tante voci che danno come indecisi alcuni parlamentari di Forza Italia:"La difesa della famiglia naturale non è negoziabile"

"Per i miei valori di riferimento e per lo stile con cui ho sempre intrapreso le mie azioni politiche, ritengo che temi centrali come la difesa della famiglia naturale non sono in alcun modo negoziabili e non possono essere determinati da posizioni espresse sull'onda dell'emotività o sulla base delle singole esperienze personali". È quanto sostiene l'assessore regionale del Veneto, Elena Donazzan, ribadendo che Forza Italia, per sgomberare il campo da qualsiasi equivoco, nei suoi organi decisionali come i gruppi di Camera, Senato e in Consiglio regionale del Veneto, ha deciso convintamente di prendere una posizione netta contro unioni civili e adozioni omosessuali.

"Vorrei ricordare - prosegue l'assessore regionale - che nella carta dei valori di Forza Italia, vi è un passaggio chiarissimo che recita: "Proponiamo una società basata su valori liberali e cristiani, sulla famiglia naturale fondata dal matrimonio, formata dall'unione di un uomo e una donna, nella quale far crescere ed educare i figli".

"Auspico, e anzi ne sono certa, che molti colleghi di Forza Italia il 30 gennaio scenderanno in piazza al Family Day per manifestare contro il ddl Cirinnà, come farà una delegazione ufficiale della Regione del Veneto su sollecitazione proprio di Forza Italia che, in Consiglio regionale, ha presentato una mozione a difesa della famiglia naturale", conclude Donazzan.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Coronavirus, altre 9 vittime a Vicenza: anche un uomo di 58 anni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento