Thiene, striscioni contro le unioni gay

"Mamma e papà: base della società" è la scritta apparso all'esterno del teatro nella notte di domenica contro lo spettacolo "Il marito di mio figlio"

Uno striscione con la scritta "Mamma e papà: base della società" è apparso all'esterno del teatro di Thiene nella notte di domenica. La protesta è di Forza Nuova e Lotta studentesca contro lo spettacolo "Il marito di mio figlio" andato in scena sabato sera.

Queste le rivendicazioni in una nota del blitz:
"La famiglia non è una costruzione del cristianesimo, ma un dato di natura, qualcosa che precede lo Stato e la Chiesa. Gli antichi sapevano distinguere quello che è pubblico, e può incidere sulla società, da quanto è privato, per cui uno, a casa sua, sotto le lenzuola fa un po’ quello che vuole" dichiara Beschin, coordinatore provinciale di Forza Nuova.

"La natura nasce come famiglia, si basa sulla coppia uomo-donna, e questo dall’alba dei tempi. In Italia c’è stata una battaglia ideologica dove si è perso il senso della ragione. Si è commesso l’errore di considerare la famiglia non un elemento oggettivo di natura, ma come una variabile socio-culturale, e pertanto soggetta al cambiamento. Questo è un errore. Cercare di manipolare la realtà attraverso la legge è un atto anch’esso contro natura.", afferma Alessandro Gallo,coordinatore di Lotta Studentesca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prosegue Beschin:"La famiglia, l’unica possibile, è la famiglia naturale. Ciò non toglie che due persone dello stesso sesso possano convivere. Che convivano, disciplinino i loro diritti con un contratto, la cosa importante è che non si deve dare riconoscimento pubblico a una relazione omosessuale. Questa è una cosa che è e deve restare privata. Deve essere regolamentata dal diritto privato, non da quello pubblico.Bisogna opporsi a questa dittatura con tutte le proprie forze. C'è un potere da combattere, evanescente e transnazionale che viaggia con la finanza e punta all’omologazione. Questo potere è il nostro nemico dichiarato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto finisce capovolta nel torrente: muore conducente, ferita la passeggera

  • Allagamenti e frane, il Vicentino flagellato dal maltempo: alluvione a Solagna

  • Rientrano dalle ferie in Crozia: cinque ragazzi positivi al Coronavirus

  • Tragedia in strada Lobia, il mondo del calcio piange il suo portierone: "Ciao Pilo"

  • Trasportano alimenti con 60 gradi nel furgone: maxi multa a un pasticciere

  • Folgorato da una scarica elettrica: grave operaio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento