rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Politica Thiene

Thiene, Bizzotto: "Fuori la politica dalle scuole, grave il tema anti leghista"

L'intervento dell'euro parlamentare del Carroccio sul caso dell'istituto thienese

“Fuori la politica della scuola! E basta con questi insegnanti che usano la scuola pubblica come strumento politico per indottrinare i nostri ragazzi”.

Lo dichiara l’europarlamentare leghista Mara Bizzotto, vicesegretario veneto della Lega Nord, sui fatti accaduti all’istituto “Ceccato” di Thiene dove un insegnante ha assegnato ai ragazzi un tema da titolo “Persuadi un tuo compagno leghista che l’immigrazione non è un problema ma una risorsa”. “Quanto successo all’istituto Ceccato è molto grave e conferma come esistano purtroppo insegnanti che mischiano, in modo scorretto e inaccettabile, i propri convincimenti politici con l’insegnamento – continua l’onorevole Bizzotto - La scuola dovrebbe essere un luogo di libertà e una palestra di educazione e di vita, non un luogo di indottrinamento politico secondo i convincimenti politici del professore di turno”.

“Bene hanno fatto i genitori e gli studenti che hanno segnalato questo grave comportamento da parte dell’insegnante che, mi auguro, sarà severamente ripreso dagli organi competenti – conclude l’europarlamentare Mara Bizzotto - I nostri ragazzi hanno bisogno di una scuola che insegni, che funzioni e che svolga il proprio ruolo: i professori che vogliono far comizi o proselitismi politici li devono fare rigorosamente fuori dalle classi e fuori dalle scuole!”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Thiene, Bizzotto: "Fuori la politica dalle scuole, grave il tema anti leghista"

VicenzaToday è in caricamento