rotate-mobile
Politica

Russia fuori dal G8, Berlato: "Ha ragione Silvio Berlusconi"

"La questione di queste settimane tra Ucraina, Crimea e la Russia è complessa e non può essere affrontata senza analizzare bene le vicende anche storiche di quelle popolazioni: tenere linea prudente" dice l'europarlamentare di Vicenza

“Trovo antistorica e controproducente la decisione dei leader riuniti all’Aja di escludere la Federazione Russa dal G8” – lo ha detto ieri in una nota il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi.

Proprio nel merito della riflessione diffusa dal presidente di Fi è intervenuto anche il Deputato Italiano al Parlamento Europeo Sergio Berlato: “Condivido le parole di Berlusconi, il quale durante i suoi governi si è speso in prima persona a sostegno di una meritoria opera di avvicinamento della Federazione Russa all’Europa, il che – spiega Berlato – ha creato, tra le altre cose, le condizioni per una rete di interscambi economici e commerciali dai quali l’Italia è divenuta tra i primi partner della Russia”.


“La questione di queste settimane tra Ucraina, Crimea e la Russia – sottolinea l’eurodeputato vicentino – è complessa e non può essere affrontata senza analizzare bene le vicende anche storiche di quelle popolazioni, per cui – conclude Berlato – ritengo che il Governo italiano e l’Ue dovrebbero tenere una linea più prudente e attenta agli interessi geopolitici ed economici del vecchio continente”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Russia fuori dal G8, Berlato: "Ha ragione Silvio Berlusconi"

VicenzaToday è in caricamento