Politica

Rifondazione Vicenza: "No al banchetto razzista ed alle ronde"

La dichiarazione di Irene Rui, del dipartimento politiche migratorie di RC Vicenza, a proposito del volantinaggio di Forza Nuova a Vicenza, sabato pomeriggio

"Consideriamo grave che l'amministrazione Comunale di Vicenza abbia autorizzato il banchetto di Forza Nuova, un movimento che propaganda messaggi a fondo razziale contro gli stranieri, i rom e i sinti". Lo scrive Rifondazione Comunista Vicenza.

"E' grave poiché Vicenza, città medaglia d'oro alla resistenza, in cui tutta la cittadinanza è stata coinvolta con gravi perdite fra partigiani e civili, compresi i sinti, ha combattuto contro il regime cui questo movimento fa riferimento, usando simboli ed espressioni fuori legge o al limite della legalità e per cui le autorità competenti chiudono gli occhi, permettendo le loro attività illegali. Forza Nuova vuole organizzare – come si legge dal loro comunicato apparso oggi, sui quotidiani – le ronde o meglio le “brigate nere” contro gli stranieri, i sinti e i rom. Ciò ricorda foschi periodi e per il questo le autorità competenti devono intervenire al fine di impedire tali azioni illegali, e a difesa dei cittadini stranieri, rom e sinti. I criminali non sono gli stranieri, rom e sinti, bensì chi specula sui luoghi comuni e fomenta il razzismo, approfittando del grave periodo di crisi economico e sociale. Alle ronde noi risponderemo con la resistenza e la mobilitazione per la difesa della città e dei diritti dei suoi cittadini, senza distinzione di razza e colore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifondazione Vicenza: "No al banchetto razzista ed alle ronde"
VicenzaToday è in caricamento