Poliziotto blocca un ragazzo, Joe Formaggio: "Mio padre mi avrebbe dato quattro sberle"

L'esponente di Fdi commenta così l'episodio di piazza Castello: "Occorre imparare rispetto"

Il consigliere regionale (Fdi) Joe Formaggio

"I poliziotti sono stati fatti oggetti di scherno", è questo il pensiero di Joe Formaggio, consigliere regionale di Fratelli d'Italia, in merito a quanto accaduto l'altro giorno a Vicenza.

"In un video diffuso su Facebook  - continua Formaggio - si vede un ragazzo che si sottrae in tutte le maniere all'identificazione ed alla eventuale perquisizione da parte delle forze di polizia. Da parte del ragazzo che ha opposto resistenza al placcaggio da parte di un agente, che come si vede nel video ha dovuto desistere dal portare il ragazzo nell'auto di servizio e poi in questura, come avrebbe meritato, per la violenta reazione degli "amici" del soggetto, che ha potuto così evitare di spiegare agli agenti il perchè non volesse farsi identificare". 

"Chi non ha nulla da nascondere non ha paura di farsi identificare nè di farsi perquisire. Il fatto che ci sia un clima a Vicenza che anzichè di supporto alle forze dell'ordine, parteggia per potenziali delinquenti, credo debba far riflettere chiunque - aggiungo l'esponente di Fratelli d'Italia -  Se quel ragazzo fossi stato io, mio padre mi avrebbe fatto cambiare atteggiamento a suon di sberle, a mazzi da quattro. Se quel ragazzo del video fosse mio figlio, mi comporterei alla stessa maniera di mio padre".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Credo che nessun genitore per bene sopporti che il proprio figlio osi fare lo sbruffone di fronte alla polizia - conclude - Mi auguro almeno che i genitori di quel ragazzo provino un po' di vergogna e lo portino in questura a scusarsi con i ragazzi delle volanti, che hanno avuto una condotta esemplare, dimostrando senso della misura e sangue freddo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Uomini e donne, un vicentino alla corte di Gemma: tra baci "umidi" e "massaggi"

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Schianto nella notte, l'auto si cappotta più volte: muore un 21enne

  • Alto Vicentino nella morsa del maltempo: grandine e raffiche di vento

  • Amministrative 2020, Malo sceglie Marsetti: è lui il nuovo sindaco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento