Politica Bassano del Grappa

Sosta abusiva nello stallo dei vigili urbani? Bordate per Mazzocco

Il giallo agostano dell'Audi parcheggiata nel perimetro riservato alle auto del comando scatena il Pd della città del ponte il quale chiede lumi all'assessore alla sicurezza: che alle colonne di Bassanonet spiega come l'auto sia la sua e che sia regolarmente autorizzata. Tuttavia la spiegazione potrebbe causare all'amministrazione alcune grane

A chi appartiene l'Audi sospetta, senza alcun «contrassegno identificativo» che in zona Vittorelli spesso abusivamente occupa un posto riservato alla polizia della città del ponte? E chi è l'automobilista indisciplinato che viola sistematicamente il codice della strada? Se lo domanda il circolo del Pd di Bassano del Grappa in una nota diffusa oggi 16 agosto e firmata dal portavoce Domenico Riccio. Quest'ultimo fa sapere che alcuni residenti hanno più volte immortalato con scatti diversi l'auto in sosta che occupava senza titolo un posto riservato alle auto dei vigili urbani. Il dossier fotografico poi è stato consegnato al Pd locale che mettendosi a disposizione del referato alla sicurezza al fine di svelare il giallo agostano nella nota chiede pure lumi all'assessore alla sicurezza Claudio Mazzocco. «Ci sembra strano - prosegue Riccio - che l'assessore Mazzocco, sempre solerte a redarguire pubblicamente» i comportamenti fuori dalle righe e a chiedere di sanzionare con multe salate «chi trasgredisce alle norme del codice della strada e del decoro» non si sia mai «accorto» di quella presenza permettendo per l'appunto una plateale «violazione» del codice della strada «proprio davanti alla sede dei vigili di Bassano» in via Vittorelli. Ad ogni modo dalle ultime che filtrano dai corridoi di via Matteotti alcuni aficionados del Pd sarebbero già riusciti a risalire alla identità dell'automobilista indisciplinato. E così passano le ore. Frattanto nella città del ponte le voci si rincorrono. Bassanonet.it intervista Mazzocco. Il quale ai taccuini del direttore Alessandro Tich conferma come l'Audi posteggiata lì sia la sua e sia regolarmente autorizzata. Sullo sfondo rimane il probelma della opportunità ed eventualmente della liceità della decisione (l'autorizzazione potrebbe anche essere impugnata avanti al Tar) che peraltro non compete all'assessore ma ai dipendenti del Comune. Di più, la mancata esposizione del talloncino, se accertata come si spiega? Lo stallo infatti è riservato alle auto della polizia municipale e l'assessore non è un funzionario del Comune ma un amministratore eletto. In caso di problemi la grana, sul piano amministrativo, non sarebbe dell'assessore, ma di chi ha firmato l'autorizzazione: questo stabilisce la legge Bassanini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sosta abusiva nello stallo dei vigili urbani? Bordate per Mazzocco
VicenzaToday è in caricamento