Sabato, 23 Ottobre 2021
Politica

Pontida, Erika Pretto: "Autonomia in Veneto lavori molto avanti"

Il ministro ha partecipato al raduno bergamasco dal quale è tornata senza nessun dubbio: "La Lega non ha mai avuto il vento in poppa come ora"

Di ritorno da Pontida e diretta a Roma la senatrice e ministro degli Affari Regionali e delle Autonomie del Governo Conte Erika Stefani commenta il raduno senza nascondere l'entusiasmo per "una marea di gente composta da chi ha sempre creduto nella Lega ma anche con un'adesione di tutto un mondo nuovo che si è visto alle ultime elezioni". 

"Un vento in poppa così non l'abbiamo mai avuto" 

Continua il ministro sottolineando che da Pontida esce "Una Lega con una linea nuova di dimensione europea che alle elezioni (europee) del prossimo anno si farà sentire. Troppe decisioni vengono prese dall'Europa ed è ora di cambiare registro e non parlo solo dei flussi migratori ma anche di questioni come giustizia e agricoltura. Sugli immigrati il segnale forte arrivato dall'Italia deve essere affrontato da tutti". 

Erika Stefani arriva a Roma con in calendario la decisione sulla barche da donare alla Guardia Costiera Libica, ma nella sua agenda è sempre l'autonomia il primo punto. "C'è tutto il programma di lavori da fare ma sono già molto avanti sopratutto per quanto rigurda il Veneto, delle bozze di intesa sono già pronte ora si deve definire quali poteri andranno alle Regioni". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontida, Erika Pretto: "Autonomia in Veneto lavori molto avanti"

VicenzaToday è in caricamento