Pedemontana a Cornedo: «Non si può più aspettare»

Il Presidente della Provincia Francesco Rucco conferma a Francesco Lanaro gli impegni in favore del territorio di Cornedo per la Pedemontana Veneta

“Abbiamo chiesto al Presidente della Provincia di vigilare affinché i lavori proseguano senza rallentamenti e senza interruzioni, rappresentando alla Regione, committente dell’opera, le difficoltà che la situazione attuale sta causando ai cittadini e, soprattutto, alle imprese: ulteriori slittamenti nella conclusione dell’opera, come si apprende dalla stampa, rischiano di esasperare gli animi delle persone” - esordisce così l’assessore alla viabilità e candidato sindaco di Cornedo, Francesco Lanaro, che ha ricevuto in Municipio Francesco Rucco - “Al Presidente, poi, abbiamo sollecitato l’avvio delle procedure per il prolungamento a sud del IV lotto della ex strada provinciale 246. Regione, Provincia, Sindaci, hanno firmato un accordo e reperito le risorse necessarie, ma ad oggi i lavori non sono iniziati. Laddove la fine lavori e l’apertura del casello della Pedemontana fosse confermata e la bretella che, bypassando la zona commerciale di Cereda, non fosse realizzata per creare un’alternativa necessaria al traffico che percorre l’ex statale fino a Valdagno e Recoaro, per la viabilità di valle sarebbe un disastro. Basterebbe un incidente all’uscita del casello per bloccare tutto. La mia posizione, come assessore alla viabilità del Comune e come candidato alla carica di Sindaco, è chiara: senza il IV lotto, sarà un problema pesante per noi, ma ho piena fiducia che si trovi una soluzione con la Provincia e la Regione. Penso, in particolare, a chi vive Oltreagno: il traffico pendolare che da Valdagno scorre verso Montecchio ormai usa la strada in destra Agno e il prolungamento fino a Brogliano come viabilità principale, creando disagi e, soprattutto, rischi alla sicurezza delle persone che vi abitano. La bretella serve anche a ridurre il traffico su queste strade, che sono nate per una viabilità locale e non possono sopportare a lungo il passaggio di mezzi pesanti o di chi semplicemente cerca un modo veloce per spostarsi”.

“Ho preso nota delle intelligenti sollecitazioni di Francesco Lanaro” - ha dichiarato il Presidente della Provincia - “e mi sono impegnato ad assicurare la massima sollecitudine di Palazzo Nievo e la mia personale cura nel seguire l’iter di tutte le criticità che preoccupano l’assessore Lanaro. La Provincia utilizzerà tutti gli strumenti a disposizione per risolvere le preoccupazioni che arrivano dal territorio

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

  • Ritrovata la bambina di 11 anni scomparsa sulle colline

  • Tragedia sulla Sisilla: trovato il corpo senza vita di una donna

Torna su
VicenzaToday è in caricamento