Politica

Nudi artistici coperti per il premier iraniano, Donazzan: "Calpestata la nostra identità"

All'assessore Elena Donazzan non è proprio piaciuta la scelta del Museo Capitolino di nascondere alcune statue classiche rappresentati dei nudi femminili per la visita del premier iraniano. Dal suo profilo Facebook la politica di Forza Italia attacca: E' auto-sottomissione culturale!"

La statua coperta per la visita del premier

Duante la visita di martedì del premier iraniano Rohani a Roma, il personale dei Musei capitolini  ha deciso di coprire alcune statue classiche che rappresentavano donne senza veli. Quella che voleva essere un semplice gesto di gentilezza è però diventao un caso politico. Imbufalito il ministro Franceschini: "Scelta incomprensibilie",adirato l'onorevole Gasparri:" Si trata di prostituzione culturale" uninanime la condanna. Dal Canto suo il premier del paese di fede mussulana ha tenuto a precisare: "Non ci sono stati contatti a questo proposito. Posso dire solo che gli italiani sono molto ospitali, cercano di fare di tutto per mettere a proprio agio gli ospiti, e li ringrazio per questo".

Sull'argomento ha voluto dire la sua anche l'assessore regionale Elena Donazzan, che dal suo profilo Facebook, scrive: "Ieri l'Italia ha calpestato autonomamente la propria dignità... Un gesto non richiesto che non ha nulla a che fare con il rispetto ma con l'auto-sottomissione culturale. Perché a vedere quelle statue, emblema della bellezza millenaria della nostra civiltà, Rohani non se ne sarebbe di certo andato e non avrebbe strappato i contratti con le aziende italiane. L'annacquamento della nostra identità che ci auto-imponiamo in nome del politicamente corretto ci porta a smarrirci e a rinunciare a noi stessi, quasi a vergognarci di ciò che siamo. Della nostra cultura, della nostra tradizione. Ma scherziamo?"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nudi artistici coperti per il premier iraniano, Donazzan: "Calpestata la nostra identità"

VicenzaToday è in caricamento