rotate-mobile
Politica

No Green pass non entri in aula: stop della Camera all'onorevole Cunial

Respinta la richiesta della deputata di entrare a Montecitorio violando la normativa anti-Covid

Tutto era partito la scorsa quando era stato concesso alla deputata vicentina di accedere a Montecitorio, attraverso un percorso separato per arrivare in tribuna dopo che il presidente del collegio di appello della Camera dei deputati Andrea Colletti (Alternativa c’è), aveva accolto la  richiesta di sospensiva della delibera che introduce l'obbligo del certificato verde. All'ex grillina era stata quindi permesso di accedere senza certificazione, almeno sino al 1° dicembre.

“Tornerò in Aula senza mostrare alcuna tessera di regime - aveva dichiarato Cunial - coerente con me stessa, la nostra Costituzione e quella parte di popolo italiano che sta lottando contro insane, insensate e criminali restrizioni che umiliano la nostra democrazia e la nostra intelligenza”.

Ora sulla questione si è espresso il Consiglio di giurisdizione della Camera che, attraverso una nota del consiglio di giurisdizione della Camera, fa sapere di aver firmato "due ordinanze con le quali si definiscono le istanze cautelari richieste da alcuni deputati che non intendono esibire il Greenpass che attesta la vaccinazione o l'effettuazione del Tampone, per accedere nelle sedi della Camera".

Il Consiglio ritiene che "non vi siano ragioni d'urgenza per sospendere la decisione dei deputati Questori, del 12 ottobre scorso, di chiedere il Green pass a tutti i deputati, oltre che ai dipendenti ed a tutti coloro che accedono ai palazzi della Camera".

La decisione del Consiglio "era stata anticipata da due decreti monocratici del Presidente Alberto Losacco, che risultano quindi oggi confermati. Uno dei due decreti - precisamente, quello che riguarda la posizione di Sara Cunial - era stato oggetto di una pronuncia del presidente del Collegio d'appello della Camera, Andrea Colletti, che aveva invece sospeso l'obbligo di esibire il Green pass per quella deputata: la decisione di oggi del Consiglio di giurisdizione rende inefficace quest'ultimo decreto".

Pertanto la deputata Cunial non è autorizzata ad entrare nelle aule.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No Green pass non entri in aula: stop della Camera all'onorevole Cunial

VicenzaToday è in caricamento