rotate-mobile
Politica

Maltempo, morti e danni tra Trevigiano e Vicentino, Crimì del Pd: "Difesa idraulica sia priorità"

Il parlamentare vicentino: "Mi impegnerò affinchè quanto dichiarato dal Governo circa l'apertura di diversi cantieri per la difesa idraulica e geologica avvenga nell'arco di brevissimo tempo"

"L'accaduto di Treviso è sconcertante, voglio esprimere la mia vicinanza alle famiglie coinvolte nella disgrazia". Il deputato vicentino del Partito Democratico, Filippo Crimì, interviene sulla tragedia di Refrontolo e sui danni causati dal maltempo anche nel Vicentino. 


"Quanto accaduto in questi giorni nel trevigiano e in diverse zone della provincia di Vicenza sono l'ennesima prova di come sia necessario intervenire urgentemente con opere di difesa idraulica e geologica per la messa in sicurezza dei nostri territori, adottando quindi una logica di prevenzione dalle calamità - prosegue il deputato - È importante uscire dal ciclo ripetitivo per il quale a un danno seguono i soli indennizzi per il ripristino delle zone colpite senza che segua un'azione strutturale di difesa delle stesse. È assolutamente necessario fare un salto di qualità, investire nella sicurezza dei territori, quindi nella sicurezza dei cittadini. Mi auguro che la regione tramite le sue competenze intraprenda velocemente questa via e mi impegnerò affinchè quanto dichiarato dal Governo circa l'apertura di diversi cantieri per la difesa idraulica e geologica avvenga nell'arco di brevissimo tempo e interessi consistentemente il Veneto. Non possiamo più aspettare".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, morti e danni tra Trevigiano e Vicentino, Crimì del Pd: "Difesa idraulica sia priorità"

VicenzaToday è in caricamento