rotate-mobile
Elezioni Politiche 2013

Vicenza in visibilio per Renzi: "Siete tutti candidati"

Tutto esaurito per Matteo Renzi, in Fiera a Vicenza ieri. "Non bisogna avere paura di Berlusconi, non è Lo Squalo 7 - Il ritorno, averne paura è fare il suo gioco" ha dichiarato davanti ad un migliaio di persone

È stata una folla di un migliaio di persone ad accogliere, ieri sera, Matteo Renzi, in Fiera a Vicenza. "Non faremo fare a Bersani la fine di Prodi. Lavoreremo perché duri cinque anni e perché non ci siano divisioni, abbiamo già dato" ha esordito.

l'intervento

"Bersani - ha proseguito il sindaco di Firenze - sarà presidente del Consiglio e gli staremo sotto perché avrà il dovere di governare una maggioranza seria. Mi piace l'idea che questo paese si trasformi e Bersani è l'unico che corre per cambiare l'Italia; l'obiettivo degli altri è di non farlo vincere per poi fare l'inciucione o l'accordicchio. La promessa di Silvio Berlusconi di restituire l'Imu "ci fa spavento ma è fattibile". "Guardate che l'Imu - ha proseguito Renzi - vale 'solo' 4 miliardi di euro. Costa meno della scandalosa vicenda delle quote latte tutta leghista".

berlusconi

Sempre riferendosi al leader del Pdl, Renzi ha ammesso "domattina rifarei la visita che ho fatto a Berlusconi ad Arcore. Attenti, ci andai a pranzo e non a cena per gli interessi di Firenze. Non mi si può accusare di ostilità ideologica. Mi piace guardare alle proposte. Tuttavia mi ha stupito che ieri Berlusconi abbia proposto in caso di vittoria di rimettere l'immunità parlamentare. Non puoi pensare di tutelare i parlamentari e non i cittadini. E questo mi ha stupito perché Berlusconi sa parlare alla pancia del paese". Renzi ha quindi rivolto l'appello a "non avere paura di Berlusconi, non è Lo Squalo 7 - Il ritorno, averne paura è fare il suo gioco".

candidati

Secondo Renzi "la campagna elettorale appartiene ai cittadini e il cittadino non è uno a cui piazzare promesse ma una persona a cui chiedere un impegno preciso - e ha aggiunto -  questi ultimi 10 giorni di campagna elettorale rappresentano una grande opportunità. Immaginatevi - ha detto rivolto alla platea di sostenitori del Pd - di essere dei candidati in campo, parlate con i vicini di casa e con tutti gli amici incerti, fate sì che la corsia di sorpasso a sinistra sia la nostra, come in autostrada, dove a destra si trova solo la corsia di emergenza".

carica

A chi, ricordando la carica del giovane amministratore nel corso delle primarie del Pd, lo invitava a risuonare la carica, Renzi ha risposto di "non saper suonare la carica. Sono invece convinto che la carica arrivi dall'entusiasmo dei nostri giovani. Di tutti quelli che hanno capito che la politica non è una parolaccia. Noi apparteniamo a quei pazzarielli che credono che la politica sia una cosa bella cioé che sia bello farsi carico dei problemi degli altri". Guardando il futuro da qui a 10 giorni Renzi ha quindi sostenuto che "vinceremo le elezioni non per i guai giudiziari altrui ma per le nostre idee. Mai più avanzi della politica nei Consigli di amministrazione. La credibilità di una classe politica passa soprattutto dal mantenimento della parola data".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza in visibilio per Renzi: "Siete tutti candidati"

VicenzaToday è in caricamento