menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donazzan: "Variati agisca contro i vicentini in Val di Susa"

L'assessore veneto all'Istruzione ed al Lavoro prende una posizione durissima nei confronti della manifestazione di domenica: "Avrei voluto vedere in ospedale 188 delinquenti, professionisti della disobbedienza"

“C' è bisogno di una posizione forte e autorevole da parte dello Stato che deve sapere che i cittadini per bene non solo condannano moralmente i delinquenti che hanno aggredito e colpito i poliziotti e carabinieri in Val di Susa, ma sono pronti a schierarsi per una maggiore durezza contro chi attacca un servitore dello Stato”.

Lo dichiara l’assessore veneto all’Istruzione e al Lavoro, Elena Donazzan, che aggiunge: “Chiedo che tante voci a sostegno delle azioni delle forze dell'ordine si levino e mi indigno che qualcuno alzi la voce per "denunciare pubblicamente" le azioni fatte per far rispettare le leggi, per il rispetto delle regole nei confronti di delinquenti armati di caschi e spranghe pronti a tutto”.

Donazzan domanda: “Non ci piacciono i manganelli?”. “Pare - aggiunge l’assessore regionale- che in altri civilissimi paesi si usino potenti idranti... Beh , in Italia l'unica cosa che non manca è l'acqua e spero che il Ministero degli Interni pensi e presto a nuovi strumenti a tutela dei nostri agenti”. “Avrei voluto- prosegue Donazzan- vedere in ospedale 188 delinquenti e non 188 poliziotti, vorrei vedere dato spazio sulla stampa per una condanna unilaterale dei fatti e non dare voce a qualche professionista della "disobbedienza", vorrei vedere infine rispettate le ordinanze di allontanamento dalle città o di sgombero dei siti occupati e non una tolleranza politica connivente”.


“A tal proposito- continua l’assessore regionale- pretendo dal sindaco di Vicenza Achille Variati che agisca nei confronti di quanti, vicentini frequentanti capannoni abusivi o centri sociali autorizzati dal Comune, si siano resi protagonisti dei fatti della Val di Susa”. “Altrimenti- conclude Donazzan- lo riterrò responsabile, politicamente, di questo clima di odio e di violenza non più tollerabile. Le persone per bene sanno da che parte stare: sempre e comunque con poliziotti e carabinieri”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ristrutturare

Tutte le informazioni sul Superbonus 110% infissi e finestre

Ristrutturare

Ristrutturare risparmiando il 90%: come ottenere il bonus facciata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento