Vìola le misure anti Covid-19, multa per la Cunial. La deputata: «È falso»

A Roma l'onorevole della città del ponte sarebbe stata sanzionata per il mancato rispetto dei decreti governativi in materia di contenimento del coronavirus. La parlamentare però ribatte: nega la contravvenzione e spiega che si è trattato di semplici controlli

La deputata bassanese Sara Cunial (foto Marco Milioni)

Ieri 13 aprile i quotidiani romani hanno dato molta enfasi alla notizia che tra i fermati ai controlli delle forze dell'ordine istituiti per contrastare il diffondersi della epidemia da Covid-19 ci fosse anche la deputata bassanese Sara Cunial del gruppo misto. Secondo Repubblica.it la quarantenne, fermata sulla Via del mare che conduce a Ostia, una frazione romana sul litorale tirreno, sarebbe stata multata per violazione delle recenti disposizioni governative in materia di sicurezza sanitaria. «Ora - scrive ancora il quotidiano capitolino - la sua pratica è passata al Comando generale dei vigili urbani dove sarà deciso se oltre alla sanzione economica la Cunial sarà denunciata, visto che... ha tirato dritto per la sua strada... invece di fare dietrofront e tornare a casa». Per «il Messaggero» invece, altro quotidiano romano, il verbale sarebbe già stato compilato e la multa sarà recapitata a casa dell'onorevole «nei prossimi giorni». Cunial per vero parla della vicenda in termini diametralmente opposti: «Mi stavo recando presso il mio domicilio temporaneo. Ieri - spiega ai taccuini di Vicenzatoday.it - ho incontrato ben quattro posti di blocco compreso l'ultimo di cui si è parlato sui media: a differenza di quanto riportano alcune testate le cose sono andate in ben altro modo. Non ci sono mai stati problemi, ho sempre fornito alle forze dell'ordine i moduli debitamente compilati. E soprattutto è falso che sono stata multata. È chiaro che qualche cronista, non so come e non so bene perché, visto che i dati raccolti dalle forze dell'ordine sono tutelati dalle norme sulla privacy, è entrato in possesso o ha letto i moduli da me consegnati a qualche pattuglia e ha ricostruito i fatti in modo non corretto. Ma che ci vogliamo fare? Ci sono abituata, le mie battaglie in tema di vaccini e in tema di Xylella, di sanità pubblica, le interrogazioni scomode, danno fastidio in certi ambienti che contano. L'ho messo in conto da tempo. Io comunque non mi faccio intimorire. E poi, si sostiene che io stessi andando al mare? Mai visto il mare da quando sono una inquilina di Montecitorio».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • La taverna al confine tra Vicentino e Trentino: salva dalla chiusura alle 18 per qualche metro

  • Coronavirus, impennata di nuovi positivi a Vicenza

  • Offerte di lavoro: Unicomm cerca personale nel Vicentino

  • Superenalotto, in provincia di Vicenza vinti 18mila euro

  • Schianto tra un'auto e un'ambulanza, ferita una donna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento