Daniela Sbrollini fa lo sciopero della fame: "Digiuno per i diritti dei disabili"

La "staffetta del digiuno" dei senatori e deputati PD, alla quale ha partecipato anche la vicentina, per la battaglia sull'erogazione dei contributi che spettano alle persone non autosufficienti

La Senatrice Sbrollini fa lo sciopero della fame a favore dei diritti dei disabili.

Spiega la senatrice vicentina: “Oltre una settimana fa il collega senatore e amico Davide Faraone ha cominciato uno sciopero della fame per chiedere al Presidente della Regione Sicilia di firmare il decreto di erogazione dei contributi che spettano alle persone non autosufficienti. Abbiamo deciso, insieme a molti colleghi Senatori PD e Deputati PD di sostenere la "battaglia" di Davide entrando anche noi, con una "staffetta", in sciopero della fame. Dopo nove giorni di digiuno Davide, con il nostro sostegno e quello di tanti cittadini, ha vinto e Musumeci ha firmato e trasmesso il decreto alla commissione competente dell’assemblea siciliana. Ma la nostra battaglia continua, perché è necessario verificare i contenuti del provvedimento! Per questo la nostra staffetta continua, non molliamo".

Un senatore al giorno, ad iniziare da giovedì 19 luglio. È questo l'obiettivo dei senatori e deputati PD. Il turono di digiuno della senatrice Sbrollini è, appunto, oggi. 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roberto Baggio parla per la prima volta della moglie: "Per lei non facile"

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Foliage: ecco i luoghi più belli dove ammirarlo nel vicentino

Torna su
VicenzaToday è in caricamento