Vicenza città degli artisti di strada fino ad Halloween

Il sindaco di Vicenza, Achille Variati, ha firmato un'ordinanza sperimentale che consente lo svolgimento di performance di ballerini, musicisti, giocolieri, mimi, saltimbanchi etc. a partire da oggi e fino al 31 ottobre

Un'ordinanza sperimentale per lo svolgimento di performance di ballerini, musicisti, giocolieri, mimi, madonnari, ritrattisti, saltimbanchi a partire da oggi e fino al 31 ottobre. L'idea era stata suggerita al sindaco Achille Variati da alcuni giovani musicisti vicentini. Durante una recente breve visita a Cison di Valmarino, nel trevigiano, il sindaco ha avuto la possibilità di apprezzare il talento musicale di due artisti di strada. IL VIDEO

Per verificare l'interesse ha postato su Facebook una foto dei due musicisti con un augurio: "spero che anche a Vicenza si riesca a promuovere di più la presenza degli artisti e dei musicisti di strada. Sarebbe un bel contributo per una città più viva e attraente". Il post ha riscontrando un elevato consenso tanto da essere stato seguito da commenti positivi che hanno rafforzato l'idea di promuovere un provvedimento come quello che entra in vigore oggi.

"Mi auguro che questo provvedimento, seppur in via sperimentale, raggiunga l'obiettivo di rendere più agevole l'esibizione in città di tutte quelle persone che sentono di avere determinate qualità artistiche e che vogliono mettersi alla prova o semplicemente allietare le giornate di chi vive o raggiunge la città - spiega Variati -. E ovviamente spero che l'occasione sia colta non solo dai tanti artisti di grande valore e dalle evidenti capacità provenienti da altre città italiane e dall'estero, ma soprattutto da tutti quegli artisti vicentini a cui in questo modo viene offerto un palcoscenico su cui esibirsi".

L'ordinanza prevede lo svolgimento delle attività artistiche su tutto il territorio comunale, comprese le isole pedonali e i parchi pubblici dalle 9 alle 14 e dalle 15.30 alle 23 con alcune limitazioni: non sarà possibile esibirsi nelle vicinanze di luoghi di cura, case di riposo, ospedali, scuole durante lo svolgimento dell'attività didattica, luoghi di culto durante le funzioni religiose. Ogni performance musicale non potrà durare più di 3 ore nello stesso luogo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dove gustare il miglior gelato: le top gelaterie di Vicenza e provincia

  • Tragedia sulle Gallerie del Pasubio: giovane precipita e muore dopo un volo di 150 metri

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: ecco come si vota

  • Anziano pestato in periferia, l'ira di Presidio Vicenza

  • Alunna positiva al Covid-19, scatta il protocollo: classe in quarantena

  • L'appartamento brucia e si lanciano dal 2° piano: mamma e figlio in ospedale, gravissimo il padre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento