menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Variati:“Io sto con Zaia. Grave ed irresponsabile l’atteggiamento della Provincia”

Secondo il sindaco del capoluogo, è sbagliato opporre posizioni demagogiche di fronte ad un'emergenza di tali proporzioni.Il Governo ha le sue responsabilità ma ora il problema va affrontato

“Sui profughi io sto con il governatore Zaia. Di fronte ad un dramma umanitario così grave non ho dubbi: non è questo il tempo delle polemiche, della demagogia, delle strumentalizzazioni; questo è il tempo del governo”. Si schiera con chi vuole affrontare e governare l’emergenza profughi il sindaco di Vicenza Achille Variati che ieri ha accolto in città un gruppo di una ventina di stranieri africani.

“E’ evidente però – aggiunge il sindaco di Vicenza - che sulla questione c’è anche un’altra posizione tra chi ricopre incarichi istituzionali. Il presidente della Provincia di Vicenza Attilio Schneck sostiene che il fenomeno non lo riguarda e che non intende occuparsi della sua gestione e organizzazione. E’ una posizione grave ed irresponsabile. Questo era proprio il momento per far capire che a qualcosa le Province servono, soprattutto a supporto dei Comuni più piccoli. Invece, ancora una volta, sono stati lasciati soli”.


“Non sono d’accordo – conclude Variati - sulla concentrazione di un alto numero di profughi in un’unica sede, come è stato deciso per l’istituto elioterapico di Roana, ma con piccoli gruppi distribuiti sul territorio si può lavorare. Ho ovviamente le mie idee su cosa abbia fatto o non fatto il Governo prima di arrivare a questa situazione. Ma il mio dovere di sindaco, adesso, è non tirarmi indietro”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ci sarà una super luna rosa ad aprile

social

I sei sindaci che hanno reso grande Vicenza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento