rotate-mobile
Notizie

Via libera ai monopattini elettrici: ora possono transitare ovunque

Sempre più presenti anche a Vicenza,i monopattini elettrici sono stati equiparati alle biciclette e quindi potranno circolare liberamente

Comodi, ripiegabili, silenziosi, non inquinanti, ora dopo un periodo di dubbi, i monopattini elettrici possono circolare sulle strade di tutte le città italiane. Via libera dal 1 gennaio ai monopattini elettrici, ma anche a howerbord, segway e monowheels. Lo stabilisce una norma contenuta nella manovra finanziaria che aggiorna il Codice della Strada. Ora questi mezzi sono equiparati alle biciclette. Veloci ed economici con questa decisione potranno essere guidati in tutta Italia senza incorrere in sanzioni. 

monopattini elettrici sono dotati di un motore elettrico che permette di muoversi senza fatica e senza doversi spingere. Il funzionamento di questi monopattini è molto semplice: il motore muove le ruote posteriori e si comanda tramite il manubrio. I principali vantaggi di questi mezzi sono che si tratta di veicoli del tutto ecologici, perchè elettrici, e dall’ingombro minimo, per cui possono essere utilizzati per gli spostamenti in città ed essere riposti una volta arrivati a destinazione. Alcuni modelli di monopattino hanno anche un sellino, in modo da sedersi comodamente quanto il motore elettrico è acceso e non c’è bisogno di procedere a spinta. Molti modelli senza sellino possono essere comodamente ripiegati dopo l’uso.

I monopattini elettrici si suddividono in 3 grandi categorie: i monopattini classici, con 2 ruote in linea, i segway, con le ruote allineate, e gli hoverboard elettrici. Questi ultimi sono privi di manubrio e lo spostamento viene regolato attraverso lo spostamento del baricentro del corpo. I monopattini elettrici per bambini viaggiano ad una velocità media di 8 km/h, ma quelli per adulti possono arrivare fino a 40. In questo modo possono rappresentare una comodissima alternativa, ecologica ed economica, agli spostamenti in città. Una volta arrivati alla meta è possibile ripiegare e riporre comodamente il monopattino in uno zaino ed entrare in ufficio o salire sull’autobus.

La liberalizzazione dei monopattini elettrici

La normativa che è entrata in vigore con il 2020 porterà l'Italia allo stesso livello di molte città europee. Secondo tali norme i monopattini vengono quindi equiparati alle biciclette a pedalata assistita per cui si applicano tutte le norme relative alle bici normali, a condizione che il motore smetta di funzionare quando si raggiungono i 25 km/h e abbia una potenza non superiore a 0,25 kiloWatt. Se questi limiti vengono superati, la bici viene considerata come ciclomotore e come tale andrebbe targata e assicurata.

I monopattini, ora, possono circolare sulle sedi stradali (urbane ed extraurbane su tutto il territorio nazionale) ma non sulle autostrade, superstrade e soprattutto sui marciapiedi.

Per i monopattini il limite resta a 500 Watt, l’attuale potenza massima prevista dal Decreto del 4 giugno scorso. Per la velocità il limite è fissato a 20 chiliometri orari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via libera ai monopattini elettrici: ora possono transitare ovunque

VicenzaToday è in caricamento