Al via il Bonus Monopattini 500 euro: come ottenerlo e i migliori modelli

Il 3 novembre scatta il click-day per il bonus, consente di recuperare il 60%, fino a limite massimo di 500 euro

Dalle ore 9 di martedì 3 novembre sarà possibile accedere al portale appositamente approntato dal ministero dell'Ambiente per registrare la fattura o lo scontrino parlante dell'acquisto e mettersi in coda per accedere all'incentivo.

I monopattini elettrici, silenziosi ed ecologici, sono il nuovo fenomeno che sta conquistando le città italiane. E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto attuativo del programma di mobilità alternativa. Per accedere al portale servono le credenziali Spid (identità elettronica).

Versatili, semplici da utilizzare, ad impatto zero. I monopattini elettrici sono sempre più usati sia dai bambini che dagli adulti, li vediamo sfrecciare in centro e dalla sfera dello svago sono entrati di prepotenza in quella della mobilità “green”. 

Cosa posso acquistare con il bonus?

Il contributo è spendibile per l'acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, e di veicoli per la micromobilità elettrica quali monopattini, hoverboard e segway, o per l'utilizzo dei servizi di sharing mobility (autovetture escluse). Con il buono mobilità non si potranno invece acquistare i vari accessori a corredo del mezzo (batterie, catene, lucchetti etc).

A quanto ammonta il bonus?

Il contributo prevede un ristoro massimo di 500 euro e potrà coprire fino al 60% della spesa sostenuta per acquistare il mezzo o il servizio.

I beneficiari

Per il bonus non sono previsti tetti di reddito. Per ottenerlo (una sola volta) bisogna avere più di 18 anni e risiedere in un capoluogo di regione o provincia, in una città metropolitana o in un comune con più di di 50mila abitanti.

Per farlo è necessario però disporre delle credenziali Spid (Sistema pubblico di identità digitale), nato nel marzo 2016 per consentire ai cittadini di accedere ai servizi della pubblica amministrazione con una sola password. Chi non ne è in possesso, dovrà farne richiesta prima.

 Chi ha già acquistato bici o monopattini potrà così “caricare” la fattura o lo scontrino parlante per vedersi accreditato sul proprio conto corrente il rimborso fino a 500 euro; chi deve ancora comprare il mezzo o usare uno dei servizi previsti dal programma si vedrà riconosciuto il buono mobilità (sempre di 500 euro) che varrà come sconto sul prezzo di acquisto.

Il programma copre spese per il periodo che va dal 4 maggio scorso e arriva a fine anno (31 dicembre 2020).

Come chiedere il rimborso

Come si ottiene il bonus? Le modalità di erogazione del buono sono due. Basterà conservare il documento giustificativo di spesa (fattura) e, non appena sarà online, accedere tramite credenziali Spid (sistema pubblico di identità digitale) sull'applicazione web che è in via di predisposizione da parte del ministero dell'Ambiente e accessibile anche dal suo sito istituzionale. Il ministero dell’Ambiente specifica che ci saranno due fasi: 

  • Fase 1 (dal 4 maggio 2020 fino al giorno di inizio operatività dell'applicazione web): è previsto il rimborso al beneficiario; per ottenere il contributo è necessario conservare il documento giustificativo di spesa (fattura e non scontrino) e allegarlo all'istanza da presentare mediante l'applicazione web.
  • Fase 2 (dal giorno di inizio operatività dell'applicazione web): è previsto lo sconto diretto da parte del fornitore del bene/servizio richiesto, sulla base di un buono di spesa digitale che i beneficiari potranno generare sull’applicazione web. In pratica gli interessati dovranno indicare sull'applicazione web il mezzo o il servizio che intendono acquistare e la piattaforma genererà il buono spesa digitale da consegnare ai fornitori autorizzati per ritirare il bene o godere del servizio individuato.

Importante

Nella fase 1 dunque è fondamentale conservare lo scontrino pena l’impossibilità di chiedere il rimborso. Per quanto riguarda la "fase due" invece i buoni di spesa devono essere utilizzati entro 30 giorni dalla relativa generazione, pena l’annullamento.

I migliori modelli

Xiaomi Mi Electric Scooter Pro

Iniziamo la nostra rassegna con lo Xiaomi Mi Electric Scooter Pro, uno dei modelli più noti in questo settore. Si tratta di un monopattino elettrico pieghevole con 45 Km di autonomia ed una velocità fino a 25km/h. Un modello dotato, inoltre, di un freno a disco e un sistema di frenata rigenerativo. Ricordiamo, infine, il robusto telaio in alluminio aerospaziale e la completa fanaleria all'anteriore e al posteriore.

Scopri di più su Amazon a 464 euro

Ninebot by Segway ES1

Da Ninebot arriva il Segway ES1, un monopattino elettrico pieghevole con una velocità massima di 20 km/h e un'autonomia che arriva fino a 25 km. Monopattino dotato di fanaleria a LED, con una potenza di 250 Watt, ruota anteriore ammortizzata e display che mostra velocità, connessione Bluetooth e livello batteria. Ricordiamo, inoltre, l’app dedicata, il freno elettrico anteriore (dotato di sistema anti bloccaggio), il freno meccanico al posteriore e la funzione Cruise Control comoda sui lunghi percorsi.

Scopri di più su Amazon a 299 euro

Ninebot by Segway ES2

Ninebot propone anche il modello Segway ES2, un monopattino elettrico di fascia più alta con 25 Km di autonomia e una velocità massima di 25 Km/h. Un mezzo a due ruote ripiegabile, con una portata di 100 Kg, un peso di 12 Kg, ruote ammortizzate e cruise control per percorrere comodamente lunghe distanze. Infine troviamo il controllo remoto via App, la resistenza all'acqua e luci LED personalizzabili nella parte inferiore. 

Scopri di più su Amazon a 399 euro

Windek

Nella nostra rassegna troviamo anche il monopattino elettrico di Windek. Un modello disponibile in due diverse colorazioni (bianco e nero) con velocità massima di 25 Km/h e autonomia di 20 Km. Monopattino pieghevole, con un peso di 12 KG, dotato di freno a disco posteriore e faro anteriore a Led.

Qui la nostra recensione

Scopri di più su Amazon a 349 euro

Revoe Tech

Terminiamo la nostra rassegna con il monopattino elettrico Revoe Tech; un modello dal costo contenuto con una velocità massima di 20 Km/h e fino a 15 km di autonomia, grazie alla batteria da 4400 mAh realizzata da Samsung. Non dimentichiamo il motore da 250W, le ruote da 6,5’’, la sospensione anteriore e le luci LED anteriori e posteriori. Un monopattino elettrico pratico e leggero (9,5 kg) con display LCD.

Scopri di più su Amazon a 219 euro

Come ottenerlo

Conto alla rovescia per il click day. A partire dal 3 novembre, infatti, sarà possibile ottenere, alternativamente, il rimborso oppure un vero e proprio buono spesa per l'acquisto di due-ruote eco-compatibili: biciclette, e-bike, monowheel e monopattini elettrici.

I due tipi di agevolazione

Il bonus consente di recuperare il 60%, fino a limite massimo di 500 euro, della spesa d'acquisto mediante:

  1. bonifico sulle coordinate bancarie, per gli acquisti effettuati tra il 4 maggio e il 3 novembre 2020. Attenzione: farà fede la data di inserimento della richiesta e non quella del documento di acquisto;
  2. buono di spesa digitale, che sarà generato sull'applicazione web del Ministero dell'Ambiente - www.buonomobilità.it - attiva dal 3 novembre e destinata a chi non ha ancora effettuato acquisti. Attenzione: il 'buono mobilità' va consegnato al negoziante che sarà poi rimborsato dal Ministero.

Come accedere al bonus

Per accedere al bonus mediante bonifico  è necessario:

  • attivare prima del 3 novembre un'identità digitale-Spid,
  • trasformare il documento di acquisto intestato a proprio nome (fattura o scontrino parlante) in formato pdf,
  • avere a portata di mano le proprie coordinate bancarie per ricevere il rimborso.
  • attivare prima del 3 novembre un'identità digitale-Spid
  • ricordare che il buono ha una durata di 30 giorni e può essere utilizzato per acquisti entro il 31 dicembre 2020.

Chi può ottenere il bonus bici

Possono usufruire del buono mobilità per l'anno 2020 i cittadini maggiorenni che hanno la residenza (non il domicilio) in

  1. capoluoghi di Regione (anche sotto i 50.000 abitanti),
  2. capoluoghi di Provincia (anche sotto i 50.000 abitanti),
  3. comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti
  4. comuni, anche al di sotto dei 50.000 abitanti, appartenenti alle 14 Città Metropolitane 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Vicenza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Qualità della vita, Vicenza agguanta il podio: terza città a livello nazionale, prima del Veneto

  • Coronavirus, altre 9 vittime a Vicenza: anche un uomo di 58 anni

  • Covid e Valle del Chiampo: «Non chiamatela zona rossa»

Torna su
VicenzaToday è in caricamento