Perturbazione in arrivo: le previsioni per il fine settimana

Arriverà a cavallo tra venerdì e sabato provenendo dal Nord Atlantico con aria relativamente fredda e umida; si prevedono pertanto stabilità e poche nubi fino a venerdì mattina, molte nubi con precipitazioni sabato, schiarite con correnti nord-orientali domenica

Le previsioni meteo Arpav

giovedì 16. Cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso, con nubi basse/foschie/nebbie sulla pianura meridionale, localmente persistenti fino alle ore centrali. Precipitazioni assenti.
Temperature minime stabili salvo in aumento sulla pianura meridionale e occidentale; per le massime prevarrà un moderato aumento, salvo valori stazionari o in leggero calo in quota.
Venti in quota perlopiù deboli dai quadranti meridionali, altrove deboli con direzione variabile.

venerdì 17. Cielo da poco nuvoloso nelle prime ore, quando sulla pianura centro-meridionale non sarà da escludere anche qualche foschia od occasionale nebbia, a molto nuvoloso verso fine giornata.
Precipitazioni assenti, salvo una probabilità di deboli fenomeni sparsi in aumento alla sera, fino a bassa (5-25%) sulle zone più occidentali e nulla o molto bassa (0-5%) altrove; il limite delle eventuali modeste nevicate sarà sui 900-1200 m.
Temperature minime in moderato aumento nelle valli e sulla fascia pedemontana, stazionarie o in contenuto calo altrove; le massime sulle zone montane subiranno un contenuto calo, su quelle pianeggianti saranno stazionarie o in leggero aumento.
Venti in quota sud-occidentali, in prevalenza moderati ma con rinforzi nelle ultime ore; altrove, deboli con direzione variabile.

sabato 18. Cielo molto nuvoloso o coperto; precipitazioni da sparse a temporaneamente diffuse, con limite delle nevicate in abbassamento fino a 500-800 m circa salvo possibili episodi anche in qualche valle meno elevata; significativo rinforzo di vento dai quadranti nord-orientali, specie in montagna e localmente sulla costa; temperature minime in aumento sulle zone pianeggianti e senza notevoli variazioni su quelle montane, massime in calo anche sensibile salvo locale stazionarietà sulla costa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

domenica 19. Nuvolosità inizialmente estesa con modeste precipitazioni residue, poi irregolare con degli spazi di sereno più ampi e duraturi sulla fascia pedemontana anche per condizioni di Foehn; limite delle eventuali nevicate sui 500-800 m ma con possibili episodi anche in qualche valle meno elevata; clima diurno più freddo in montagna, generalmente più mite in pianura specie sull'entroterra; temperature minime raggiunte alla sera e rispetto a sabato in calo, anche sensibile nelle valli e sulle Prealpi. Previsore: AB

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Porta pizze esce di strada con l'auto durante il servizio a domicilio: ferita 23enne

  • Coranavirus, colpiti padre e figlia: entrambi perdono la vita

  • Coronavirus, non si fermano i contagi e i decessi in Veneto

  • Coronavirus, 34 morti in 24 ore ma diminuiscono i ricoveri

  • Emergenza Covid-19: 8509 positivi in Veneto, altri 57 casi a Vicenza e tre decessi

  • Frontale tra due auto: grave un 65enne

Torna su
VicenzaToday è in caricamento