rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Meteo

Maltempo, allarme cessato ma allerta gialla fino alle 20

Dopo l'impulso perturbato di martedì la circolazione ciclonica che insiste sul Nord Atlantico continua a pilotare a più riprese l'afflusso verso la nostra regione di correnti umide dai quadranti meridionali, con nuvolosità abbastanza frequente e alcune fasi di precipitazioni perlopiù modeste

La situazione meteorologica in Veneto è in miglioramento, anche se gli effetti dell’ondata di maltempo dei giorni scorsi continuano a farsi sentire.

Proprio in riferimento alla situazione meteorologica attesa, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione Veneto ha emesso nella notte un nuovo bollettino, con il quale l’allerta rossa e arancione decretata su vari Bacini Idrografici è stata derubricata a Stato di Attenzione per Criticità sulla rete idraulica principale e Criticità Idrogeologica (allerta gialla), valido fino alle ore 20.00 di oggi su tutto il territorio regionale.

La valutazione della situazione idrogeologica e idraulica fa prevedere un generale lento calo dei livelli idrometrici. Si segnala la possibilità d'innesco di fenomeni franosi sui versanti a seguito delle precipitazioni abbondanti dei giorni scorsi. La criticità gialla nel Bacino Alto Piave (BL) è di tipo geologico e descrive la permanenza del rischio dello sviluppo di fenomeni gravitativi a seguito delle precipitazioni abbondanti dei giorni scorsi. Permane la situazione di criticità locale legata alla frana della Busa del Cristo in Comune di Perarolo di Cadore (BL).

LE PREVISIONI

Giovedì 21

Cielo: Cielo da nuvoloso a molto nuvoloso, con fasi di schiarita specie nella prima parte della giornata; parziali riduzioni della visibilità, in particolare fino al mattino in pianura e nelle valli.
Precipitazioni: Nel complesso della regione la probabilità sarà per gran parte della giornata nulla o molto bassa (0-5%) e verso sera bassa (5-25%), per modesti fenomeni locali; il limite delle eventuali leggere nevicate scenderà fino a circa 1300-1600 m sulle Prealpi e 1100-1400 sulle Dolomiti.
Temperature: Prevarrà una diminuzione, specie riguardo ai valori massimi.
Venti: In quota, moderati dai quadranti sud-occidentali; nelle valli, deboli con direzione variabile; in pianura dai quadranti occidentali nelle prime ore, con direzione variabile in quelle centrali e da nord-est a fine giornata, con intensità da debole a localmente e temporaneamente moderata.
Mare: Da poco mosso a quasi calmo.

Venerdi 22

Cielo generalmente molto nuvoloso, salvo qualche temporanea schiarita; specie su pianura centro-orientale e Prealpi, saranno probabili delle precipitazioni, perlopiù modeste e sparse; limite delle eventuali lievi nevicate a circa 1300-1600 m sulle Prealpi e 1100-1400 sulle Dolomiti; le temperature minime aumenteranno; quelle massime in montagna caleranno, in pianura subiranno variazioni perlopiù contenute e di carattere locale.

Sabato 23

Cielo in prevalenza nuvoloso, ma con alcune fasi di schiarita più significative in pianura; specie sulle zone centro-settentrionali, sarà possibile qualche modesta precipitazione; limite delle eventuali leggere nevicate in rialzo fino a circa 1500-1800 m sulle Prealpi e 1300-1600 m sulle Dolomiti; le temperature minime subiranno variazioni perlopiù contenute e di carattere locale, quelle massime aumenteranno. Previsore: 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, allarme cessato ma allerta gialla fino alle 20

VicenzaToday è in caricamento