menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo per il primo maggio: stato di attenzione per piogge intense

Allerta per precipitazioni su prealpi e pianura. Massima attenzione per criticità idrogeologica

Nei prossimi giorni il Nord Italia rimarrà sotto l’influsso di umide correnti atlantiche, foriere di spiccata variabilità atmosferica sul Veneto. Più nello specifico sulle province di Verona e Vicenza, come secondo le previsioni di 3B Meteo, venerdì ritroveremo una giornata variabile con nubi irregolari alternate a schiarite e il rischio di qualche veloce piovasco o rovescio per lo più concentrato tra tardo pomeriggio e la sera. Lieve rialzo delle temperature con massime anche oltre i 20 gradi.

Sabato primo maggio giornata quasi fotocopia di venerdì nella prima parte, con spazi soleggiati che si alterneranno al passaggio di nubi ma in un contesto tendenzialmente asciutto e piuttosto mite nelle ore diurne con massime in ulteriore aumento, si toccheranno punte di 22-23 gradi in pianura. Ma attenzione tra tardo pomeriggio e soprattutto in serata è atteso un peggioramento più deciso con piogge e rovesci, anche a sfondo temporalesco, diffusi e localmente anche intensi a ridosso delle Prealpi. Domenica 2 maggio il tempo rimarrà piuttosto incerto con ancora nuvolosità irregolare e nuovamente il rischio di acquazzoni nelle ore pomeridiane e serali, specie sull’alto vicentino dove potranno risultare anche di una certa intensità, questo per l’afflusso di aria più fresca in quota di origine nord-atlantica. 

Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile Regionale ha emesso oggi, venerdì 30 aprile, un bollettino meteo dove si evidenzia, per le prossime ore, lo stato di attenzione per precipitazioni sparse, in particolare su Prealpi e pianura. Il bollettino rimane valido fino a domenica 2 maggio, giornata in cui è previsto un tempo ancora abbastanza instabile. Nel pomeriggio/sera di oggi si attende un tempo a tratti instabile con precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o locale temporale. Domani sabato pomeriggio ci sarà un nuovo aumento dell'instabilità, con probabile fase più perturbata in serata con precipitazioni diffuse anche consistenti e con rovesci e temporali.

A causa dei fenomeni meteorologici attesi, la criticità idrogeologica prevista, a cui è necessario prestare la massima attenzione, si riferisce alle aree del Piave-Pedemontano; Alto Brenta, Bacchiglione e Alpone; Adige-Garda e Monti Lessini; Po, Fissero, Tartaro, Canal Bianco e Basso Adige; Basso Brenta e Bacchiglione; Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna; Livenza, Lemene e Tagliamento. 

Le precipitazioni, anche intense, potrebbero creare disagi al sistema fognario e lungo la rete idrografica minore. Per questo motivo, si segnala la possibilità d'innesco di fenomeni franosi superficiali sui versanti e la possibilità di innesco di colate rapide specie nelle zone di allertamento di Vene-H (Piave-Pedemontano), Vene-B (Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone) e Vene-C (Adige-Garda e Monti Lessini).

Sempre nel pomeriggio di oggi, venerdì 30 aprile, sono previsti episodi d'instabilità associati a rovesci sparsi, nevosi oltre i 2200/2400 metri. Domani, sabato, si attende un ulteriore graduale peggioramento, specie tra la sera e la notte con lieve e temporaneo rialzo in giornata del limite delle nevicate, per diminuire a fine giornata. Domenica, tempo ancora instabile, con ulteriore abbassamento del limite delle nevicate. Se la neve non è prevista sulle Prealpi, sia nell’arco della giornata di oggi, venerdì 30 aprile, che di domani, sabato 1 maggio, in quanto cadrà oltre la quota delle cime, è invece attesa domenica 2 maggio, dove imbiancherà anche le vette prealpine. Si raccomanda agli Enti interessati di sorvegliare con attenzione i fenomeni previsti sul territorio di competenza e di prepararsi con congruo anticipo, rispetto agli orari indicati nel presente avviso, alla gestione di eventuali fenomeni emergenziali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amici 2021, ecco i nomi dei finalisti: le anticipazioni

Ristrutturare

Tutte le informazioni sul Superbonus 110% infissi e finestre

Ristrutturare

Ristrutturare risparmiando il 90%: come ottenere il bonus facciata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento