rotate-mobile
Meteo

Maltempo, vento e pioggia: stato di attenzione fino a domenica

Viste le previsioni, la protezione civile ha dichiarato lo “stato di attenzione” per possibili situazioni di criticità idraulica e criticità idrogeologica in tutto il territorio veneto; per le possibili situazioni di criticità idrogeologica il livello è elevato allo “stato di preallarme”.

Vista la situazione meteorologica attesa sul territorio regionale, preso atto dell’avviso di criticità idrogeologica e idraulica emesso venerdì alle ore 14:00, il Centro Funzionale Decentrato della Regione del Veneto, al fine di garantire un monitoraggio costante della situazione e la massima prontezza operativa del Sistema di Protezione Civile, dichiara, dalle ore 14:00 di venerdì, alle ore 8:00 di domenica 16 ottobre 2016, lo “stato di attenzione” per possibili situazioni di criticità idraulica e criticità idrogeologica in tutto il territorio veneto; nei bacini Piave Pedemontano, Alto Brenta-Bacchiglione- Alpone, Adige-Garda e Monti Lessini, per le possibili situazioni di criticità idrogeologica il livello è elevato allo “stato di preallarme”.

Queste le previsioni meteo dell’ARPAV:

Venerdì 14 ottobre, tempo perturbato con cielo coperto. Precipitazioni da sparse a diffuse anche a carattere di rovescio o temporale, più insistenti e intense in serata. Quantitativi più significativi sulle zone montane e pedemontane. Limite della neve tra i 2900 m e i 3100 m. Venti tesi sulla costa di Scirocco, nord-orientali sull'entroterra; in quota da tesi a forti meridionali con rinforzi nella notte. Massime stazionarie o il leggero aumento.

Sabato 15 ottobre, tempo da instabile a variabile. Fino alle ore centrali cielo in prevalenza molto nuvoloso/coperto, in seguito rapida attenuazione della nuvolosità ad iniziare dai settori sud-occidentali, con schiarite sempre più ampie. Precipitazioni: probabilità nelle prime ore alta (75-100%) su tutta la regione, in diminuzione dalle ore centrali da sud-ovest fino a risultare ovunque nulla o molto bassa (0-5%) in serata. Fenomeni fino al mattino diffusi, specie sulle zone centro-settentrionali con rovesci e locali temporali, dal pomeriggio precipitazioni in diradamento da sud-ovest. Quantitativi più significativi sulle zone centro-settentrionali. Quota neve tra i 2800- 3000 m. Temperature in aumento in entrambi i valori. Venti: in pianura da tesi fino a deboli in serata, nelle prime ore di scirocco in seguito in rotazione fino a divenire nord-occidentali. In quota inizialmente forti meridionali in rotazione fino a divenire moderati nord-occidentali. Mare molto mosso, agitato al largo, con moto ondoso in attenuazione.


Domenica 16 ottobre, tempo stabile e in prevalenza soleggiato, salvo foschie dense e locali nebbie in pianura e nelle valli nelle ore più fredde. Precipitazioni assenti. Temperature: massime in ulteriore aumento, minime in calo. Venti: in pianura in prevalenza deboli, dapprima dai quadranti occidentali poi variabili. In quota in prevalenza moderati dai quadranti settentrionali. Mare: da mosso a poco mosso in serata..html

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, vento e pioggia: stato di attenzione fino a domenica

VicenzaToday è in caricamento