menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo, migliora in Veneto ma l'allerta rimane

Le previsioni meteo annunciano precipitazioni diffuse fino al pomeriggio di sabato e nuovamente da domenica sera alla mattinata di lunedi; in seguito si prevede tempo più stabile e in parte soleggiato martedi e nuovamente variabile mercoledì

La situazione del maltempo in Veneto è in miglioramento, ma in alcuni bacini idrografici l’attenzione rimane alta. Alla luce delle previsioni meteo per le prossime ore, il Centro funzionale decentrato della Protezione civile della Regione ha emesso un avviso di criticità, valevole fino alle ore 14 di domani, domenica 4 ottobre.

Lo Stato di attenzione (allerta gialla) è dichiarato sui bacini Alto Piave, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Adige-Garda e Monti Lessini. Lo Stato di preallarme (allerta arancione, ieri era rossa) è dichiarato sul bacino Piave Pedemontano (province di Belluno e Treviso).

Le previsioni meteo Arpav

domenica 4. Inizialmente poco nuvoloso in pianura, e parzialmente nuvoloso con locali schiarite sui rilievi; dalle ore centrali nuvolosità in aumento da ovest, fino a cielo coperto verso sera.
Precipitazioni. Quasi assenti nella notte e fino al mattino, salvo qualche possibile debole pioggia in montagna; dalle ore centrali prime locali precipitazioni, via via più probabili e diffuse nel pomeriggio, sulle zone montane e pianura centro-settentrionale, poi in estensione specie in serata anche alla pianura orientale e meridionale. Quota neve attorno a 1800/2000 m.
Temperature. Valori minimi in contenuto calo; massime in lieve aumento in pianura, in calo in montagna.
Venti. In pianura moderati da sudovest, a tratti tesi sulla costa, in attenuazione nel pomeriggio. In montagna in prevalenza tesi, fino a forti in alta quota, da sudovest.

lunedì 5. Tempo ancora in parte instabile ma con instabilità in attenuazione dalle ore centrali; nuvolosità in calo con parziali schiarite nel pomeriggio.
Precipitazioni. Fenomeni diffusi fino al mattino sulle zone centro settentrionali e montane, dove la probabilità sarà alta (75-100%),e più sporadici sulle zone meridionali, con probabilità medio-bassa (25-50%); poi dalla mattinata i fenomeni saranno in esaurimento, con locali fenomeni residui sulle zone montane e della pianura nord orientale nel pomeriggio.
Temperature. Valori in contenuto calo, specie in pianura.
Venti. In pianura in prevalenza deboli/moderati da sudovest. Sui rilievi in prevalenza moderati/tesi sudoccidentali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

La pasta in bianco fa ingrassare? Scopri la verità

Attualità

Nuovo Dpcm nel week end e il rischio lockdown

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento