menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caldo, caldissimo... Estremamente caldo

Secondo il meteorologo vicentino Marco Rabito, Serenissima Meteo, le temperature già di per sé elevate di questi giorni potrebbero preludere ad un ulteriore innalzamento, superando la soglia del disagio fisico

Fino ad ora l'estate 2019 si è caratterizzata da prevalente stabilità atmosferica e, come consuetudine, anche da temperature elevate e superiori praticamente ovunque alle medie tipiche di questo mese. Ciò che bolle in pentola (sperando poi non vada in porto) è però qualcosa di brutto, come spiega il meteorologo vicentino Marco Rabito, presidente di Serenissima Meteo.

Brutto poiché, se fino ad oggi le alte temperature si erano mantenute all'interno di uno standard ancora accettabile, e per molti anche ben volute dopo il piovosissimo mese di maggio, quello che potrebbe riservarci la nostra atmosfera nell'ultima decade di giugno potrebbe configurarsi come "extreme weather", ovvero tempo estremo, in questo caso caldo estremo.

Ma cosa significa? 

Con tutti i condizionali del caso, potrebbe caratterizzarsi un profilo termico di molti gradi sopra la media del periodo (7/8 e forse più), produttivo quindi anche di diffuso disagio psicofisico.

Lei è sempre molto scettico sulle previsioni a lungo termine... 

Consapevoli che una proiezione di questo tipo non ha un valore elevatissimo, ma che le dinamiche legate a figure anticicloniche sono sicuramente meglio prevedibili rispetto ad altre. Vedremo di che brace arrostirci e, visto che va di moda il rosario di questi tempi, tenetelo a portata di mano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Comincia l'invasione delle formiche: i rimedi naturali

social

Tecnologie digitali, vicentina eletta portavoce in Europa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento