È scoppiata l'estate: ma le temperature caleranno e poi weekend con bel tempo

Con l’inizio dell’estate astronomica, condizioni di tempo tipicamente estivo in Veneto dopo due decadi di giugno fresche e piovose

Dopo due decadi di giugno caratterizzate da frequenti episodi di instabilità, con molte precipitazioni e temperature sotto la norma, con l’arrivo dell’estate astronomica (21 giugno, giorno del solstizio d’estate) sul Veneto si sono progressivamente ristabilite condizioni di tempo stabile e soleggiato con temperature tipicamente estive.

A partire dallo scorso week-end, tra sabato 20 e domenica 21, la graduale estensione sull’Europa occidentale dell’Anticiclone delle Azzorre ha infatti favorito anche sulla nostra regione il ritorno di giornate in prevalenza soleggiate e senza precipitazioni, salvo modeste e temporanee condizioni di variabilità, specie a ridosso dei rilievi. Le temperature, dopo una prima parte di giugno abbastanza fresca a causa delle frequenti fasi perturbate, da sabato 20 hanno registrato un sensibile rialzo nei valori massimi giornalieri, arrivando a toccare o superare leggermente i 30°C su gran parte della pianura nella giornata di domenica 21 e i 30-33°C  nella giornata di lunedì 22.

Temperature massime registrate Domenica 21 e Lunedì 22 giugno in Veneto

Rispetto alla media del periodo, riferita quindi all’ultima decade di giugno, le temperature tra sabato 20 e domenica 21 hanno raggiunto valori intorno alla norma su gran parte del territorio regionale, mentre lunedì 22 l’ulteriore rialzo termico registrato ha riportato la colonnina di mercurio su valori ben superiori alla media del periodo, soprattutto sulla pianura interna dove si sono registrate punte di 32-34°C, con scarti fino a  3-5°C circa superiori alla norma.  L’aria ancora piuttosto asciutta e le notti in prevalenza serene hanno invece favorito ancora un buon irraggiamento notturno, mantenendo le temperature minime stazionarie e ancora su valori prossimi o leggermente inferiori alla norma in alcune zone della regione.  

Le previsioni per il resto della settimana.

Almeno fino alla prima parte di mercoledì, il tempo si manterrà in prevalenza stabile e soleggiato con temperature pressoché stazionarie nella giornata di martedì, fino a punte massime che nella pianura interna potranno arrivare a toccare i 31-33°C. Tra mercoledì e venerdì è prevista invece una fase di variabilità, soprattutto sulle zone montane, accompagnata da un generale ma temporaneo calo termico, a causa dell’influenza di una circolazione depressionaria con aria più fresca in avvicinamento dall’Europa nord-orientale. Nel fine settimana tenderà invece a ristabilirsi l’alta pressione delle Azzorre che favorirà quindi giornate in prevalenza stabili, a parte una modesta variabilità pomeridiana sui monti, con temperature in contenuta risalita su valori tipicamente estivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus casa 110%: tutte le informazioni per ristrutturare a costo zero

  • Coronavirus: il cibo per rafforzare il sistema immunitario

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Coronavirus, Zaia: "Curva in aumento ma c'è un nuovo soggetto Covid: asintomatico"

  • Obbligo di pneumatici invernali o catene: quando, dove, l'importo delle multe

  • Coronavirus, si va verso il coprifuoco alle 22 in tutta Italia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento