Maltempo, permane l'allerta arancione: Bacchiglione "sorvegliato" speciale

Il Centro funzionale decentrato della Protezione civile della Regione Veneto ha emesso un nuovo bollettino, valevole fino alle ore 14 di giovedì 10 dicembre

L’ondata di maltempo che sta colpendo il Veneto, e che ha già provocato gravi danni in varie aree della regione, continua a preoccupare, anche se le previsioni lasciano intravvedere un miglioramento.

Tra martedì e parte di mercoledì il tempo resterà in prevalenza perturbato con precipitazioni diffuse a tratti moderate/forti con locali rovesci o isolati temporali e quantitativi in genere consistenti, localmente anche abbondanti sulle zone montane/ pedemontane orientali e sulla pianura/costa nord-orientale dove i fenomeni potranno risultare più persistenti. Nevicate in media oltre i 600/800 m sulle Dolomiti e intorno ai 900/1100 m sulle Prealpi. Tendenza a definitivo e generale esaurimento dei fenomeni dal pomeriggio/sera di mercoledì 09/12.

Sulla base di questo quadro, il Centro funzionale decentrato della Protezione civile della Regione Veneto ha emesso un nuovo bollettino, valevole fino alle ore 14 di giovedì 10 dicembre.

L’Allerta arancione (Stato di Preallarme) è dichiarata sui bacini idrografici Alto Piave, Piave Pedemontano, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Basso Brenta-Bacchiglione, Livenza-Lemene-Tagliamento. Sugli altri bacini, lo stato di allerta scende a giallo (Stato di Attenzione).Schermata 2020-12-08 alle 17.06.10-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il grande freddo: gennaio 1985 la nevicata del secolo

  • Franco Picco alla Dakar: la zampata finale del leone

  • Franco Picco alla Dakar 2021: è leggenda

  • Coronavirus, 8 decessi nel Vicentino: muore una 58enne

  • Riapre il bar per protesta, multa al titolare e a 17 clienti

  • Nuovo Dpcm, allo studio divieto d'asporto dopo le 18: per il Veneto più facile l'entrata in zona rossa

Torna su
VicenzaToday è in caricamento