Guida

Regionali 2015: come si vota in Veneto

Domenica 31 maggio, in Veneto, si vota per l’elezione del Presidente della Giunta e del Consiglio della Regione. Seggi aperti dalle 7 alle 23

REGIONALI 2015 COME SI VOTA
L’elettore dovrà presentarsi al seggio con un documento di identità valido e la tessera elettorale. Chi non ha la tessera o l’ha smarrita può richiederla all’ufficio elettorale del Comune di residenza.

1. Si può votare solo per il candidato Presidente, tracciando un segno sul nome e/o sul contrassegno a fianco del nome. In tal caso, il voto si intende espresso anche a favore della coalizione collegata (composta da tutte le liste che appoggiano quel candidato Presidente).

2. Si può votare per un candidato Presidente, tracciando un segno sul nome e/o sul contrassegno di tale candidato, e per una delle liste provinciali ad esso collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste.

3. Si può votare a favore solo di una lista provinciale, tracciando un segno sul relativo contrassegno. In tal caso il voto si intende espresso anche a favore del candidato Presidente della Giunta regionale a essa collegato

4. Si può votare per un candidato Presidente, tracciando un segno sul nome e/o sul contrassegno di tale candidato, e per una delle liste provinciali a esso non collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste (cosiddetto «voto disgiunto»).

In tutti i casi in cui si sceglie di votare per una lista (casi 2, 3, 4), si può anche esprimere un voto di preferenza per un candidato a Consigliere regionale della lista prescelta, scrivendo il cognome, oppure il nome e il cognome di tale candidato.


La normativa introdotta nel 2012 ha abrogato i listini bloccati, sostituendoli con un premio di governabilità a beneficio della coalizione più votata, che in ogni caso ha diritto a una percentuale non inferiore al 55% dei seggi assembleari. Se inoltre il presidente eletto ha ottenuto almeno il 40% dei consensi senza tuttavia raggiungere la metà dei voti validi, le liste collegate si spartiscono il 57,5% degli scranni all'interno del consiglio; se la quota di suffragi ricevuti è superiore, alla coalizione vincente sono assegnati almeno i tre quinti dei seggi complessivi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali 2015: come si vota in Veneto

VicenzaToday è in caricamento