Come diventare scrutatore di seggio elettorale a Vicenza

Tutte le informazioni per chiedere l'iscrizione all'albo degli scrutatori. Requisiti, modalità e tempi di presentazione della domanda nel comune di Vicenza

È stata per molti anni la classica aspirazione – tipicamente - degli studenti, ma in questi anni di disoccupazione elevata, specie tra i giovani, lo è diventata anche per chi un vero lavoro non ce l’ha. Fare lo scrutatore di seggio (o il presidente di seggio o il segretario di seggio) può essere un bel modo per guadagnare dei soldi nei giorni di elezioni politiche, amministrative o referendum.

I REQUISITI PER DIVENTARE SCRUTATORE
Per diventare scrutatore bisogna essere in possesso della licenza media. Bisogna poi, oltre che essere cittadino italiano, bisogna aver raggiunto la maggiore età ed essere iscritti alle liste elettorali del Comune.

Non possono ricoprire l’incarico di scrutatore i dipendenti di alcuni ministeri (Interni, Poste & Telecomunicazioni e Trasporti), gli appartenenti alle forze armate in servizio, i segretari comunali e i dipendenti che prestano servizio presso gli uffici elettorali comunali, i candidati a quelle stesse elezioni e i rappresentanti di lista.

Chi non può farlo

  • coloro che, alla data delle consultazioni, hanno superato il 70° anno di età;
  • i dipendenti dei ministeri dell'interno, delle poste e delle telecomunicazioni e dei trasporti;
  • gli appartenenti alle forze armate in servizio;
  • i medici provinciali, gli ufficiali sanitari ed i medici condotti;
  • i segretari comunali e i dipendenti dei Comuni addetti o comandati a prestare servizio negli uffici elettorali comunali,
  • i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

Come iscriversi all'albo

Gli interessati ad iscriversi per la prima volta all’albo degli scrutatori possono presentare domanda all'ufficio elettorale dall'1 al 30 novembre di ogni anno:

  • esclusivamente compilando il form online dedicato. Per la compilazione è richiesto l'accredito a MyId (è sufficiente un riconoscimento di basso livello), il sistema di autenticazione federato della Regione Veneto o al Sistema pubblico di identità digitale (Spid). Sia nella fase di accreditamento che in quella di iscrizione all'Albo (o cancellazione), il sistema invia un'email alla casella di posta del richiedente, a garanzia di esito positivo della procedura; chi non possiede un dispositivo informatico con collegamento ad internet può utilizzare una delle postazioni internet gratuite messe a disposizione allo sportello Informagiovani, in Biblioteca Bertoliana o al Centro Giovanile Tecchio (Postazioni internet gratuite);
  • utilizzando l'apposito modulo (scaricabile dal link a fondo pagina), solo per coloro che non possiedono strumenti informatici. Il modulo dovrà essere compilato e trasmesso all’ufficio elettorale, assieme alla copia della carta d’identità. La domanda e il documento (o una sua fotocopia) possono essere inviati all'ufficio elettorale anche tramite email, allegando una scansione, in formato .pdf, sia della domanda che della carta d'identità, e non una fotografia che non offre garanzia di documento unico e immodificabile.

L’aggiornamento dell’albo degli scrutatori è annuale e avviene a gennaio dell’anno seguente. Qualora la domanda venga accolta, non è necessario rinnovarla ogni anno: si rimane iscritti all’albo fino a quando permangono i requisiti o se ne faccia motivata richiesta di cancellazione.
In occasione di ogni consultazione elettorale la commissione elettorale comunale procede con la nomina degli scrutatori destinati ai seggi, previa pubblicazione di apposito manifesto.

L'iscrizione all'albo degli scrutatori NON costituisce un automatismo per la nomina: in occasione di  ogni consultazione elettorale è necessario che l'iscritto all'albo comunichi la propria disponibilità compilando l'apposito form online che viene attivato di norma un mese prima della consultazione

In occasione di ogni consultazione elettorale la commissione elettorale comunale procede alla nomina degli scrutatori destinati ai seggi, previa pubblicazione di apposito manifesto. L'iscrizione all'albo degli scrutatori non costituisce un automatismo per la nomina: in occasione di ogni consultazione elettorale è necessario che l'iscritto all'albo comunichi la propria disponibilità compilando l'apposito form online.

Per la compilazione della dichiarazione di disponibilità è richiesto l'accreditamento a MyId (è sufficiente un riconoscimento di basso livello), il sistema di autenticazione federato della Regione Veneto, o al Sistema pubblico di identità digitale (Spid). Se già accreditati si utilizzano le credenziali già in possesso (user e password).

Possono dichiarare la propria disponibilità sia i cittadini con un reddito annuo complessivo non superiore a 8.000 euro, che per decisione della Commissione elettorale avranno precedenza nella nomina, sia coloro che hanno un reddito superiore a tale importo e che saranno nominati successivamente agli altri. Al termine la procedura genera un'email attestante i requisiti dichiarati. Questo documento va conservato ed esibito per eventuali successivi accertamenti sulla veridicità di quanto dichiarato. Nulla va inviato all’ufficio elettorale. Possono comunicare la propria disponibilità direttamente allo sportello dell'ufficio elettorale esclusivamente le persone che non hanno la possibiltà di utilizzare un pc con collegamento ad internet.

Responsabilità

La funzione di scrutatore, nominato in sede di elezioni, comporta, al pari di tutti gli altri componenti del seggio, la qualità di “pubblico ufficiale”, con annessi tutti i relativi doveri e responsabilità. L’ufficio di scrutatore é obbligatorio per le persone designate. Esse sono punite con la multa da 309 a 516 euro se, senza giustificato motivo tempestivamente comunicato, rifiutano l’incarico, se non si presentano al momento dell’insediamento del seggio e se si allontanano dal seggio prima del termine delle operazioni elettorali. Considerata la delicatezza dei compiti che lo scrutatore deve compiere nell’ambito delle operazioni di voto e di scrutinio, per una maggior consapevolezza delle responsabilità penali cui si può incorrere, in caso  di  inadempienza, di  seguito è citato il testo dell’art. 96. D.P.R. 16 maggio 1960 n. 570:
“Chiunque, appartenendo all’ufficio elettorale, con atti od omissioni contrari alla legge, rende impossibile il compimento delle operazioni elettorali o cagiona la nullità della elezione o ne altera il risultato o si astiene dalla proclamazione dell’esito delle votazioni, é punito con la reclusione  da tre a sette anni e con la multa da lire 2.000.000 (1.032,92 euro) a lire 4.000.000 (2.065,83 euro). Chiunque, appartenendo all’ufficio elettorale, contravviene alle disposizioni degli articoli 63 e 68 (che elencano i compiti dello scrutatore, n.d.r.) è punito con la reclusione da tre a sei mesi. Chiunque, appartenendo all’ufficio elettorale, impedisce la trasmissione prescritta dalla legge di liste, carte, pieghi e urne, rifiutandone la consegna, od operandone il trafugamento, é punito con la reclusione da tre a sette anni e con la multa da lire 2.000.000 (1.032,92 euro) a lire 4.000.000 (2.065,83 euro). In tali casi il colpevole sarà immediatamente arrestato e giudicato dal Tribunale, con giudizio direttissimo”.

Dove e quando a Vicenza

Ufficio Elettorale

Palazzo degli Uffici

Indirizzo: piazza Biade 26 (Primo piano)

Telefono: 0444221430 e 0444221432 (attivi da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prenotazioni appuntamenti online 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Uomini e donne, un vicentino alla corte di Gemma: tra baci "umidi" e "massaggi"

  • Stanno cambiando le frequenze televisive: scopri se la tua TV è da rottamare

  • Schianto nella notte, l'auto si cappotta più volte: muore un 21enne

  • Alto Vicentino nella morsa del maltempo: grandine e raffiche di vento

  • Strano ma vero: rapporto troppo focoso, trentenne si frattura il pene

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento