E' il momento delle griglie roventi: guida all'uso e alla scelta del BBQ

Il bbq è quasi un rito con la famiglia, gli amici, irrinunciabile nella bella stagione, e come ogni rito che si rispetti ha le sue regole, gli strumenti giusti e le sue varianti. Scopri tutti i metodi di cottura barbecue, le differenze, i costi e i negozi dove trovare i migliori a Vicenza provincia

O senti questo gustoso profumino nell’aria? Si è aperta la stagione dei barbecue, con pranzi e cene tra amici e parenti in totale spensieratezza. Uno dei piaceri dell'estate è la grigliata in giardino. Immancabile motivo di socializzazione e di buona cucina, il barbecue è un must dell’arredo esterno.  Esistono tanti tipi di barbecue: a gas, elettrici, a carbonella; fissi o mobili, portatili.
Scegliere il Barbecue per molti è una scelta di vita. Il primo Barbecue è quello che ti segna e non è mai l’ultimo. 

Ma ora scaldiamo le braci e mettiamoci il grembiule, vediamo insieme alcuni suggerimenti per un’ottimale cottura alla griglia

Se pensate che il barbecue si riduca a buttare sulla griglia rovente salsicce e bistecche vi state sbagliando! Il barbecue è un modo di cuocere la carne che include diverse tecniche di cottura più o meno adatte in base alla tipologia di carne da cuocere e al risultato che si vuole ottenere.

La cottura diretta è il metodo che tutti conosciamo fin da bambini, è la classica “grigliata” all’italiana. Per effettuare questo tipo di cottura occorre posizionare gli alimenti sulla griglia in corrispondenza delle braci.
Durante la cottura dovrai fare in modo che i grassi liquefatti non cadano sulla fonte di calore perché rischiano di originare fiammate o fumi, che possono essere dannosi alla salute. Per questo motivo è preferibile usare griglie in acciaio inox o ghisa smaltata a sezione semicircolare con leccarda per raccogliere i grassi e utilizzare combustibili naturali. La cottura ad alta temperatura è per carni magre e filetto o scamone, ma anche pesce e verdure; i pezzi di carne sottili e indicato per insaporire i tagli con marinature.

La cottura indiretta è il sistema che più si avvicina al funzionamento di un forno. E' ottima per grandi pezzi di carne che così si cucinano lentamente.
Per poter effettuare una cottura indiretta occorre “letteralmente” dividere in 2 zone distinte il nostro barbecue: da una parte le braci o il bruciatore acceso nel caso di barbecue a gas, dall’ altra una zona completamente libera, senza braci o con il bruciatore spento.
Il cibo viene posto sulla griglia dalla parte opposta a quella con i carboni o con il bruciatore acceso, chiudendo il coperchio avremo quindi un sistema chiuso dove il calore non investe direttamente il cibo, ma grazie ai moti d’aria circola all’interno della camera di cottura cuocendo la nostra pietanza in maniera dolce e in modo indiretto per convezione del calore.

La cottura indiretta richiede tempi più lunghi rispetto alla cottura diretta ma permette di poter cucinare grandi pezzi di carne come un arrosto, un pollo intero (hai mai provato il mitico Beer Can Chicken? ) o un salmone senza correre il rischio di bruciare l’esterno ed al tempo stesso cuocere perfettamente l’interno mantenendo la naturale succulenza dell’alimento. Per questo tipo di cottura è indispensabile dotarsi di un termometro digitale a sonda per poter verificare costantemente il grado di cottura dell’alimento e la temperatura in camera di cottura.
Con questo metodo si può cuocere qualsiasi taglio di carne, anche di grandi dimensioni, ottenendo sempre cibi tenerissimi e succosissimi. Ovviamente si effettua sempre a coperchio chiuso, il cibo cuoce per convezione con in più il valore aggiunto dell’aroma inconfondibile del barbecue americano garantito dalla presenza di fumo indotto dalla combustione parziale di legno aromatico.

Le tipologie di Barbecue


Le tipologie di barbecue, come noto, sono molte e ogni barbecue ha le sue caratteristiche. Di seguito troverai una lista con le principali tipologie di barbecue e una descrizione approfondita che ne spiega il funzionamento.
Il barbecue a legna o a carbonella è sicuramente il più classico e tradizionale dei barbecue. Adatto per chi vuole cimentarsi con il fuoco e le alte temperature, è inutile per effettuare cotture lente e minuziose. La particolare affumicatura che la legna conferisce al cibo è sicuramente qualcosa di unico e non replicabile con altre tipologie di barbecue. Economico rispetto al barbecue a gas è consigliato per le persone che hanno un giardino.

Barbecue a gas
Barbecue a gas solitamente hanno strutture robuste e grandi dimensioni, risultano essere molto pratici perché dispongono di fuochi regolabili e sono molto facili da gestire e utilizzare. Con il barbecue a gas infatti si possono cuocere diversi cibi nello stesso momento a temperature differenti. Adatto per le persone che hanno molto spazio.

Barbecue con pietra lavica
Questa tipologia di barbecue si distingue dalle altre per la sua particolare modalità di cottura, grazie alla pietra lavica infatti si possono cuocere i cibi in maniera veloce ed omogenea senza alterare sapori e odori.

Barbecue elettrico
Il barbecue elettrico è la scelta ideale per chi dispone di poco spazio, solitamente sono poco ingombranti e possono essere utilizzati sia in balcone che dentro le mura domestiche. Come prevedibile il cibo cucinato con un barbecue elettrico non avrà le sfumature aromatiche che si possono ottenere con una cottura a legna, ma la sua comodità fa di questa scelta una valida alternativa al barbecue tradizionale.


Quanto costano i barbecue?


Uno dei maggiori vantaggi nella scelta del barbecue è il prezzo. In commercio, infatti, è possibile scegliere la tipologia che più di adatta alle proprie esigenze economiche, senza spendere tanto se non si ha la possibilità o si acquista il barbecue per utilizzarlo poche volte all'anno, mentre è possibile scegliere tra i modelli più sofisticati, se si ha una vera e propria passione per il barbecue o lo si utilizza quotidianamente. La scelta è sempre dettata dall'uso e dalle necessità, come detto sopra.

In linea generale, possiamo dire che:

  • un barbecue, realizzato in acciaio e alimentato a carbone, ha un costo che si aggira dalle 150 euro alle 900 euro nei modelli più grandi e attrezzati di griglie, mobile poggiabarbecue etc.;
  • un barbecue a gas, con piastra in pietra lavica o in ghisa, ha un prezzo che si aggira intorno alle 300- 500 euro; 
  • un barbecue a legna o carbonella, realizzato per il giardino o ambienti esterni, ha un prezzo che si aggira intorno alle 1.000-1.200 euro;
  • un barbecue a infrarossi ha un prezzo che si aggira intorno alle 100 euro fino ad arrivare alle 900 euro;
  • un barbecue elettrico ha un prezzo che si aggira intorno alle 100 euro fino ad arrivare alle 200 euro. E' uno dei modelli meno costosi sul mercato.

Per molte persone il Barbecue e anche una passione. In fin dei conti basta un secchio in metallo con un po' di carbone e una griglia per assaporare della buona carne affumicata. Invece per gli amanti del BBQ sofisticato consigliamo di cucinare all'area aperta e con attrezzature più o meno professionali.

Di seguito una breve carrellata dei modelli in commercio adatti per ogni situazione e ambiente in cui fare una grigliata

Barbecue da casa o balcone

Non tutti hanno a disposizione un giardino, ma grazie ad alcuni modelli in commercio, è possibile cucinare una grigliata sia all’interno dell’appartamento che sul balcone. L’inconveniente di cucinare in casa è solo uno: il fumo. A tal proposito esistono barbecue elettrici con tecnologia ad acqua sul fondo che evitano la formazione di fumo. Questi modelli “indoor” sono comunque di piccole dimensioni, facili da pulire e non sporcano. I barbecue elettrici tendenzialmente hanno un costo modesto e la qualità-prezzo è molto alta anche per i modelli più econonici.

Barbecue per giardino

Per i barbecue da utilizzare all’aria aperta c’è l’imbarazzo della scelta, tra i modelli più comuni troviamo quelli a carbone e quelli a gas. Per i dilettanti si consiglia il classico barbecue a carbone e legna. Ottimo per grigliate classiche e facile da usare, ovviamente bisogna avere comunque un minimo di esperienza per ottenere la carne cotta la punto giusto. Per gli appassionati del BBQ è possibile scegliere modelli a gas correlati di forno e termostato: in questo caso non ci si limita a cucinare solamente la carne. Questi barbecue hanno oltre la classica griglia, una piastra liscia, un fornello a gas e un coperchio per simulare una vera e propria cottura a forno. I modelli più avanzati sono dotati anche di un affumicatore.

Per chi cerca un corso per diventare il migliore e stupire gli amici

Ecco alcuni dei migliori negozi di Barbecue a Vicenza e provincia 

Ercole Tempo Libero
Negozio di articoli per il campeggio
Dueville VI
0444 595888


Oasi del Barbecue
Negozio di barbecue
Thiene VI
338 8951 4977


Ar.co. snc
Negozio di caminetti
Villaverla VI
347 162 1796

Weber-Stephen Products Italia Srl
Barbecue
Dueville VI
0444 367911


Elettrogrill Di Dorio Gianni
Negozio di barbecue
Costozza di Longare VI
0444 953830

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplode ordigno bellico: un ferito grave

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Trovata morta in casa, Fabiola stroncata da un'intossicazione acuta

  • Strage di Kitzbühel, tra le vittime il portiere Florian Janny: mondo dell'hockey sotto shock

  • "Ciao Antonio", il liceo Fogazzaro piange l'amato prof. Busolo Cerin

  • Malore andando a funghi: muore a 57 anni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento