Con l'Istituto tecnico si trova subito lavoro

Si studia per accrescere la propria cultura, per approfondire i propri interessi. Ma soprattutto si studia per avere un buon lavoro; 87% degli studenti delle scuole tecniche viene richiesto immediatamente dalle aziende e ben lo sanno i ragazzi del nostro prestigioso Istituto Rossi

Il report Statistiche Flash mette in relazione titoli di studio e possibilità di inserimento lavorativo.

Si studia per accrescere la propria cultura, per approfondire i propri interessi. Ma soprattutto si studia per avere un buon lavoro, per avere più opportunità di entrare e restare nel mercato. Da certi punti di vista, l’istruzione può essere considerata come un investimento: costa fatica, impegno e risorse, ma una volta concluso il percorso, produce i risultati sperati. 

In Veneto studiare paga: i giovani che si applicano e conseguono un diploma o una laurea, trovano lavoro più facilmente. Lo confermano i dati: in Veneto si registra il minor tasso di disoccupazione a livello nazionale (6,4%), il più basso indice di abbandono scolastico (10,5%)  e la percentuale dei Neet (14,8%), cioè dei giovani che non studiano e non lavorano è in calo da cinque anni ed è la terza più bassa tra tutte le regioni italiane, preceduta solo da Trentino Alto Adige e dal Friuli Venezia Giulia.

Garanzia Giovani in Veneto, dal 2014 ad oggi, ha consentito di offrire una opportunità di orientamento, formazione e ingresso nel mondo del lavoro a 140 mila veneti under 29 inoccupati o disoccupati o in dispersione.

in Veneto un laureato ha molte più possibilità di trovare lavoro rispetto ad un coetaneo con la licenza media. Ma non tutti i titoli di studio hanno lo stesso valore ai fini occupazionali: ci sono lauree che nel mondo del lavoro sono meno spendibili di un buon diploma tecnico. In media in Veneto su 100 diplomati in un istituto tecnico, 84 si inseriscono subito nel mondo del lavoro, più facilmente di un laureato.

In Veneto il tasso di occupazione di una persona con la licenza elementare è del 33%. Aggiungendo un gradino nel percorso scolastico, i balzi in avanti si fanno importanti: per chi ottiene la licenza media, si tocca il 52,5% e per chi prosegue fino al diploma il 73,8%. Infine, per quelli che fanno uno sforzo ulteriore affrontando un percorso universitario e raggiungendo una laurea, il tasso di occupazione supera l’83%. Chi sta meglio sono proprio i laureati per i quali il tasso di disoccupazione supera di poco il 4%.

Se state valutando le scuole ecco gli Istituti tecnici di Vicenza

Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi
Scuola superiore
Via Legione Gallieno, 52
0444 500566

IPSS Bartolomeo Montagna
Scuola superiore
Via Mora, 93
0444 923446

IPSIA Fedele Lampertico
Scuola superiore
Viale G. Trissino, 30
0444 501850

IIS Almerico Da Schio
Scuola superiore
IIS S. Bertilla Boscardin
Via Baden Powell, 33
0444 294320

Scuola Orafa Vicenza
Scuola tecnica
Viale Leonardo Da Vinci, 14
0444 239481

ITE Guido Piovene
Scuola superiore
Corso SS. Felice e Fortunato, 225
0444 325083

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aumenta il costo: ecco dove trovare libri scolastici in promozione

  • Al CUOA: come curare il capitale umano con il ministro Manfredi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento