Al via a Vicenza il master per infermieri

Primo in Veneto, nel polo universitario berico si terrà un nuovo corso di specializzazione per le professioni sanitarie

Il 12 maggio si celebra la Giornata Mondiale dell’Infermiere, quest’anno dedicata ai 200 anni dalla nascita di Florence Nightignale, fondatrice dell’infermieristica moderna. Questa fondamentale figura professionale, soprattutto ora, in tempi di coronavirus, è indispensabile per il sistema sanitario nazionale. 

Nel polo universitario vicentino aumenta l'offerta formativa relativa alle professioni sanitarie, al via un nuovo corso organizzato dall’Università degli Studi di Verona in stretta collaborazione con l’ULSS 8 Berica. E' iniziata in questi giorni la prima edizione del Master Universitario di I livello in “Cure primarie e sanità pubblica - Specialistica in Infermieristica di famiglia e di comunità”, rivolto agli infermieri già in possesso della laurea triennale in Infermieristica. 

“Cure primarie e sanità pubblica - Specialistica in Infermieristica di famiglia e di comunità”

Il percorso - che è il primo e al momento unico attivato in Veneto - prevede 1.500 ore di formazione, tra lezioni, laboratori, seminari e tirocini, per una durata complessiva di 18 mesi. Un’iniziativa che ha subito riscosso un notevole interesse, come dimostrano le domande pervenute, più che doppie rispetto ai 30 posti disponibili, con richieste provenienti sia da infermieri già in servizio nelle strutture sanitari vicentine, sia da infermieri di altre realtà territoriali. Più in dettaglio, tra gli iscritti che hanno superato la selezione risultano 7 dipendenti dell’ULSS 8 Berica (ai quali per statuto è riservato un minimo di 5 posti), 17 provenienti da altre ULSS della Regione Veneto e ben 6 provenienti da fuori regione.

Il nuovo master risponde al fabbisogno di formazione per una specifica figura, quella dell’ “Infermiere di famiglia o di comunità”, introdotta dal recente DL n. 34/2020 al fine di rafforzare i servizi infermieristici, anche coadiuvando le Unità Speciali di Continuità Assistenziale e i servizi offerti dalle cure primarie. Queste figure saranno infatti impiegate nei servizi delle cure domiciliari o presso le Medicine di Gruppo Integrate, con il compito specifico di garantire una più efficace e completa presa in carico dei pazienti cronici, riducendo così le loro necessità di accesso o ricovero negli ospedali, ma allo stesso tempo si occuperanno anche di attività per la promozione della salute dei cittadini, contribuendo a sviluppare nel territorio i controlli e le altre iniziative di prevenzione.

«L’avvio di questo master - sottolinea il Direttore Generale dell’ULSS 8 Berica Giovanni Pavesi - costituisce un’importante opportunità per la nostra azienda e per tutto il nostro territorio. In questo modo, infatti, potremo contare ogni anno su un gruppo di figure con un’elevata professionalità, che potranno essere impiegate per potenziare i servizi territoriali. Non solo, con questo Master saremo ancora più attrattivi nei confronti dei giovani infermieri più motivati e preparati, anche provenienti da altri territori, che attraverso il Master avranno l’opportunità di conoscere la realtà della nostra Azienda».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus baby sitter 2021: come fare domanda, a chi spetta

  • Si ritorna a scuola il 7 aprile: ecco le nuove regole

  • Come ottenere il Bonus Cultura su Amazon

Torna su
VicenzaToday è in caricamento