rotate-mobile
Eventi

Vicenza, tornano "i martedì al cinema" a tre euro

Il 15 novembre, secondo appuntamento nei cinema della provincia Vicentina con la rassegna che porta nelle sale cinematografiche aderenti alla Fice opere cinematografiche d'autore che saranno fruibili al pubblico al costo ridotto

Il cinema Odeon propone martedì, alle 15.30, 18 e 20.30, “Neruda” (Biografico, Argentina, Cile, Spagna, Francia 2016, 107’) di Pablo Larrain. 1948: guerra fredda in Cile. Il senatore Pablo Neruda accusa il governo di tradire il partito comunista e viene accusato dal Presidente Gonzalez Videla. Il prefetto Oscar Peluchonneau deve arrestare il poeta che cerca di fuggire dal paese con la moglie. Ispirato dai drammatici eventi della sua nuova vita da fuggitivo, Neruda scrive “Canto General”. Egli vede nella sua storia di poeta perseguitato dal suo implacabile avversario, la possibilità di diventare sia un simbolo di libertà che una leggenda letteraria.

Il Multisala Roma punta, invece, alle 17.30, 20.15 e 22.30, su “I miei giorni più belli” (Drammatico, Francia 2015, 120’) di Arnaud Desplechin, vincitore in qualità di miglior film alla 41ª edizione dei Premi César 2016. Sul punto di tornare in Francia, Paul Dedalus si abbandona ai ricordi: l'infanzia, la follia di sua madre, le feste, la sua prima volta, la missione segreta in URSS, l'amico che lo ha tradito e l'amore della sua vita.

Protagonista al Multisala Metropolis di Bassano del Grappa il regista Werner Herzog del quale verrà proiettato, alle 17.45 e alle 20.00, il documentario “Lo and Behold - Internet: il futuro è oggi” (USA 2016, 108’). Il regista guida lo spettatore nell’esplorazione del favoloso mondo digitale contemporaneo in dieci atti che analizzano ciascuno una delle numerose facce di questa realtà complicata e onnipotente che è il web alla scoperta dei suoi lati mano conosciuti tra robotica e hacking, nuovi fenomeni psicologici e dinamiche sociali, rischi e meraviglie. Nel delineare un quadro completo di dove siamo, ci permette di intravedere dove stiamo andando: un futuro in cui forse internet sarà capace di sognare se stessa, gli aceti avranno bisogno del Wi-Fi e i robot sapranno giocare a calcio meglio di noi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, tornano "i martedì al cinema" a tre euro

VicenzaToday è in caricamento