"Personale Politico Pentothal" dei fratelli Dalla Via al Teatro Astra di Vicenza

  • Dove
    Teatro Astra
    Contrà Barche, 53
  • Quando
    Dal 13/01/2017 al 13/01/2017
    21:0
  • Prezzo
    15 euro intero e 12 euro ridotto (senza costi di prevendita); abbonamenti in due diverse formule: all’intera rassegna (intero a 100 euro, ridotto a 80 euro) e a 5 spettacoli a scelta libera (intero a 65 euro e ridotto a 55 euro)
  • Altre Informazioni
    Sito web
    teatroastra.it
I fratelli Marta e Diego Dalla Via (immagini di archivio)

IL PROGRAMMA DELLA RASSEGNA "TERRESTRI: IL PIANETA DEL CLASSICO CONTEMPORANEO" AL TEATRO ASTRA DI VICENZA

In anteprima nazionale "Personale Politico Penthotal: Opera Rap per Andrea Pazienza" di e con Marta Dalla Via, co-prodotto dalla Piccionaia insieme ai 5 rapper di "Gold Leaves", presso il Teatro Astra di Vicenza per il ciclo di appuntamenti con la rassegna "Terrestri 2016-2017: Il Pianeta del Classico Contemporaneo". A 40 anni dalla prima pubblicazione di “Le straordinarie avventure di Pentothal”, racconto in dormiveglia ambientato in una Bologna onirica e bottegaia sullo sfondo della contestazione studentesca di fine anni ’70: folgorante esordio di Andrea Pazienza, uno sei più grandi fumettisti italiani di sempre, geniale inventore lessicale e che abile disegnatore, il nuovo spettacolo dei Fratelli Dalla Via si ispira proprio a questa grande opera. Dentro a un sogno Marta Dalla Via, che è autrice della drammaturgia oltre che interprete, inventa parole, le mescola al dialetto o alle lingue straniere giocando sulla loro doppiezza, sul nonsenso, sul ritmo, in una narrazione con spostamenti temporali, scambi di persona, imprecisioni e ribaltamenti tipici dell’attività onirica, proprio come nel mondo pazienziano di Pentothal. Con una radio in sottofondo: interferenze rap, Battisti, poliziotti e volanti, slogan e audio originali dell’epoca. La rappresentazione avrà una sua introduzione mercoledì 11 gennaio alle 18.30 con l'incontro "Andrea Pazienza, Radio Alice e il Marzo Bolognese del '77" al Polo Giovani B55 di Vicenza con Valerio Minnella, Enrico Palandri e Alberto Della Rovere.

con "Gold Leaves"Omar Faedo (Moova), Simone Meneguzzo (Dj MS), Michele Seclì (Lethal V), Alessio Sulis (Rebus) e Giovanni Zaccaria (Zethone)

direzione tecnica Roberto Di Fresco (Giobba)

scene e costumi Michela Benestà, Roberto Di Fresco

regia Fratelli Dalla Via

"Fitti fatti di fattanza raccontano di un'eroina fatta di eroina che cerca di disintossicarsi tramite una favolosa e favoleggiata cura del sonno. Ecco cosa. Ispirata dall'imprevedibile tavolozza lessicale di Andrea Pazienza per questo racconto scenico in beat cercavo dei compagni virtuosi, pieni di talento e moderatamente dannati. Veloci, abili e audacemente contro, come Paz. Ma soprattutto cercavo giovani autori. Li ho trovati. Sono rapper che non girano dalle parti del pop. Ecco chi. Il teatro è lo spazio dell'ignoto. Il rap dice tutto quello che non si può dire. Entrambi devono parlare quando gli altri stanno zitti. Ecco perché". Marta Dalla Via

I Fratelli Dalla Via si definiscono "un'impresa famigliare che costruisce storie" e sono una delle realtà più brillanti della nuova generazione teatrale. Premio Scenario nel 2013, lavorano da sempre sull'interdipendenza tra lessico ed economie dei luoghi e, grazie al progetto Classico Contemporaneo, hanno sviluppato un percorso triennale di sperimentazione legato alla parola come segno e disegno.

Gold Leaves realtà indipendente con base a Vicenza fondata da Dj MS allo scopo di valorizzare e supportare la produzione di eventi non solo hip hop con un occhio di riguardo agli artisti indipendenti e artisti emergenti. I cinque giovani artisti provenienti dal mondo del freestyle vicentino Omar Faedo (Moova), Simone Meneguzzo (Dj Ms), Michele Seclì (Lethal V), Alessio Sulis (Rebus), Giovanni Zaccaria (Zethone) sono riconosciuti nell’ambiente a livello nazionale e internazionale. Riuniti nel gruppo Gold Leaves, il quintetto sfoderato il proprio talento con rime e barre, componendo appositamente per lo spettacolo una serie di pezzi originali, che saranno loro stessi a portare in scena da co-protagonisti dello spettacolo.

Gli abbonamenti saranno disponibili dal 27 settembre, in due diverse formule: all’intera rassegna (intero a 100 euro, ridotto a 80 euro) e a 5 spettacoli a scelta libera (intero a 65 euro e ridotto a 55 euro). Le tessere saranno prenotabili anche telefonicamente oppure on-line dal sito del Teatro Astra e acquistabili presso l’Ufficio del Teatro Astra di Vicenza (contrà Barche 55) con i seguenti orari: dal martedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17.45 e fino al 5 novembre anche il mercoledì pomeriggio fino alle 19 e il sabato mattina dalle 10 alle 13. I biglietti saranno in vendita dall’8 novembre al costo di 15 euro intero e 12 euro ridotto (senza costi di prevendita).

ELENCO SPETTACOLI TEATRALI

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Ogni giorno tutti i mercati in città e in provincia di Vicenza

    • Gratis
    • dal 20 settembre 2019 al 20 settembre 2021
    • piazze
  • Corso Yoga - Benessere Mente&Corpo

    • dal 17 dicembre 2020 al 20 maggio 2021
    • Centro "QUI e ORA"
  • Nuovi linguaggi dell'artigiano digitale: cinema e videogiochi ridisegnano il lavoro

    • Gratis
    • dal 8 al 22 aprile 2021
    • on line
  • Mercato del Caracol: solo prodotti etici

    • solo domani
    • Gratis
    • 18 aprile 2021
    • Caracol
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VicenzaToday è in caricamento