"Mummenschanz": il grande evento di Natale del Teatro Comunale di Lonigo

Mummenschanz (immagini di archivio)

Mummenschanz, la spettacolare compagnia svizzera di teatro-danza che da oltre quarant'anni fa sognare gli spettatori di ogni parte del mondo con il suo affascinante linguaggio muto, è in scena per un grande evento di Natale, dedicato a grandi e bambini, martedì 27 dicembre (alle 21) al Teatro Comunale di Lonigo. Definiti "i musicisti del silenzio", gli artisti di Mummenschanz trasferiscono sul palcoscenico una suggestiva metamorfosi di forme e colori. È l'ordinario che diventa straordinario: oggetti di uso quotidiano - gomma, tubi, spirali, scatole, tessuti e altri materiali - che si uniscono e si annodano, fino a diventare le fantasiose e buffe figure di uno show senza tempo. Uno spettacolo unico basato su un originalissimo linguaggio mimico: poesia senza parole e messaggi che possono essere compresi tanto dagli adulti, purché si lascino contagiare dalla fantasia, quanto dai più piccoli. In 90 minuti si susseguiranno sul palcoscenico del Teatro Comunale di Lonigo creazioni e giocose creature che affiorano magicamente dal buio: dall'oscurità emergeranno visi stilizzati, gigantesche mani, animali fantastici, fonti luminose, enormi rotoli di carta igienica. Personaggi e dettagli di storie meramente visive che, trovando forma nello spazio grazie alla sperimentazione che è la cifra distintiva della storica compagnia, costituiscono un concentrato di energia allo stato puro. È magia, senza effetti speciali. In scena non ci sono accompagnamenti musicali, né parole, scenografie o dispositivi tecnologici: soltanto oggetti e oggetti-maschera frutto di una sofisticata artigianalità, corpi e corpi-oggetto che si sviluppano su uno sfondo nero componendo un linguaggio ludico che si può comprendere solo lasciando spazio al potere dell'immaginazione. Applauditi su prestigiosi palcoscenici internazionali, oggi i Mummenschanz sono molto di più di un nome. Rappresentano un mito, avvolto da anni nel mistero, poiché i mimi della compagnia non mostrano mai al pubblico il volto. Il loro lavoro è diventato una forma d'arte che ha affascinato e tuttora continua ad affascinare spettatori di ogni età e di ogni estensione geografica. Fondato a Parigi nel 1972 da Bernie Schürch e Andres Bossard, in collaborazione con Floriana Frassetto, il sodalizio artistico Mummenschanz nasce da un progetto artistico fortemente sentito dal trio originario in seguito ad intensi anni di studio e di sperimentazione nell'ambito del mimo e della danza. In quegli anni il trio offrì un'alternativa significativa al lunare Pierrot e all'espressività della danza classica. Attraverso un dispositivo assolutamente moderno, fu sviluppato uno spettacolo originale nel suo genere, basato sulla incredibile capacità espressiva del linguaggio mimico dei corpi degli oggetti-maschere. Per il trio, come spiega la sua cofondatrice Floriana Frassetto, «Mummenschanz rappresenta un "gioco di possibilità", il tentativo di raccontare una storia lungo il filo sottile delle immagini, senza musica né parole, attraverso la potenza creativa del linguaggio non verbale dei corpi e delle forme». Biglietti: www.geticket.it. Per prenotazioni e informazioni: 0444 835010 - biglietti@teatrodilonigo.it.

ELENCO SPETTACOLI

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Conservatorio di Vicenza: “I Fiori Musicali”, rassegna di musica e poesia

    • Gratis
    • dal 13 al 27 maggio 2021
    • on line
  • Festival "Passo a Due" a Thiene

    • dal 20 al 23 maggio 2021

I più visti

  • Ogni giorno tutti i mercati in città e in provincia di Vicenza

    • Gratis
    • dal 20 settembre 2019 al 20 settembre 2021
    • piazze
  • Yoga in Presenza alla "Rotonda"

    • dal 2 maggio al 26 settembre 2021
    • Villa Capra Valmarana, La Rotonda
  • Palazzo Leoni Montanari: Futuro, arte e società dagli anni Sessanta a domani

    • dal 27 aprile al 27 giugno 2021
    • Gallerie d'Italia - Palazzo Leoni Montanari
  • Visita guidata: scopri Vicenza, un capolavoro di città

    • dal 8 maggio al 18 dicembre 2021
    • Partenza dall'ufficio IAT di piazza Matteotti, 12
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VicenzaToday è in caricamento